Volley A2, il meglio (ma anche il peggio) della 13^ giornata: Elisa Zanette Mvp dell’ultima di andata, i tanti ace di Laura Saccomani

di 

9 gennaio 2017

PESARO – Il volley di A2 nel segno del 13. Era la 13^ giornata e la Lardini Filottrano, superando la VolAlto Caserta, ha fatto 13, registrando altrettanti successi, facendo il pieno in un girone d’andata indimenticabile per coach Bellano e le sue ragazze, imbattute dopo avere lasciato per strada 2 soli punti, in casa. L’anno scorso, al giro di boa, la capolista Forlì aveva conquistato 33 punti, 4 in meno di Filottrano, mentre il secondo posto, ieri appannaggio di Soverato, oggi di Pesaro, vale(va) 30 punti. In una stagione, Filottrano ha guadagnato 17 punti in più; ne aveva 20 come Pesaro (ora a più 10) e Chieri. Il premio passo del gambero è vinto da Olbia, con meno 11 (da 24 a 13), seguita da Soverato (da 30 a 20). Pesaro e Soverato hanno invertito posizioni e punti. Ce ne sarebbe abbastanza per inserire nella nostra rubrica “il meglio (ma anche il peggio) della giornata, vissuta – a livello collettivo e individuale – nel segno della grande prestazione di Palmi e Zanette, una nuova voce: in altalena.

Rimanendo all’originale, apriamo, appunto, con la giovane giocatrice della squadra tirrenica.

Miss Scorer, migliore realizzatrice

zanette

Elisa Zanette (Golem Software Palmi): realizza 31 punti con il 50 per cento offensivo e trascina Palmi a un successo eclatante che la fa avversaria di Filottrano in Coppa Italia. Attenzione: Palmi è, con Legnano, una delle due squadre che hanno strappato punti alla Lardini.

Miss Ace, migliore servizio

unknown

Laura Saccomani (Millenium Brescia): la palla ha difficoltà a toccare il taraflex? Pazienza, Laura ci aggiunge il servizio, proponendo 4 ace che aiutano Brescia a tornare a casa con il primo successo esterno della stagione.

Miss Wall, migliore muro

zanette1

 

Alessia Travaglini (Volley Soverato): lo avrebbe meritato Rossella Olivotto, capace di stare in campo malgrado un virus intestinale che ne ha messo la presenza in forse fino a inizio partita. La trentina ha stretto i denti e ha giocato, bene. I 5 muri di Travaglini, ascolana di Soverato, non hanno evitato una netta sconfitta.

Miss Spiker, migliore attaccante

fondriest

Silvia Fondriest (Delta Informatica Trentino): chiude con 11/15, per un eccellente 73%, ma non riesce a impedire la sconfitta casalinga di Trento, peraltro alle prese con i guai di Ramona Aricò, che – fonte trentina – porrebbe avere subito i un infortunio meno grave.

Miss Setter, migliore palleggiatrice

caracutajpeg

Valeria Caracuta (Golem Software Palmi): da grande palleggiatrice qual è, guida magistralmente Palmi a un successo con una delle squadre più in forma. Meriterebbe il premio anche Ilaria Battistoni, palleggiatrice ex Pesaro.

Miss Bagher, migliore ricezione

lanzini

Alessia Lanzini (Battistelli San Giovanni in Marignano): 8 ricezioni, positiva 100% perfetta 50%, un grande contributo per il successo di una squadra, quella romagnola, che può mangiarsi le unghie per avere gettato al vento la qualificazione alla Coppa Italia.

Miss Flop, la delusione della giornata

12003380_10207715155380537_396900564995340211_n

Gloria Baldi (Millenium Brescia): la sua squadra vince, ma il suo 9% (2/23) offensivo è il peggiore della giornata.

Miss Volley, la migliore giocatrice della giornata

zanette

Elisa Zanette (Golem Software Palmi): 21 anni fra poco più di un mese, protagonista di un avvio di stagione assai difficile (Miss Flop della seconda giornata), è in continua crescita e l’acuto di ieri la colloca tra le giovani più interessanti della serie A2.

Mister Coach, migliore allenatore

fotoatleta-asp-html

Pasqualino Giangrossi (Golem Software Palmi): è la grande giornata calabrese. Palmi piega una delle squadre più forti e si qualifica ai quarti di finale di Coppa Italia. C’è tanto lavoro dell’ex coach del Volleyrò nella crescita della squadra calabrese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>