Anche Gabicce entra a far parte di Aspes Spa. Accordo sul servizio Tributi

di 

17 gennaio 2017

GABICCE MARE – Anche Gabicce entra a far parte della famiglia Aspes spa. Tra il Comune di Gabicce Mare e Aspes sarà infatti sottoscritta la convenzione con la quale l’amministrazione comunale affida alla società di servizi la gestione del servizio Tributi (riscossione coattiva e accertamento tributi locali). Il Comune di Gabicce Mare in questo modo entra a far parte della compagine societaria di Aspes spa. La società ora gestisce servizi pubblici locali in 12 fra Comuni e altri enti della provincia di Pesaro Urbino: Cartoceto, Vallefoglia, Gradara, Mombaroccio, Monteciccardo, Montelabbate, Montemaggiore al Metauro, Pesaro, San Costanzo, Tavullia, l’Unione dei Comuni di Pian del Bruscolo e, appunto, la new entry Gabicce.

Aspes 1Continua ad allargarsi il raggio d’azione territoriale di Aspes spa e conseguentemente la compagine societaria della nostra società – spiega il presidente di Aspes spa Luca PieriCon la sottoscrizione della convenzione sul servizio Tributi il Comune di Gabicce diventa socio di Aspes spa che così si conferma come società di servizi pubblici locali sempre più punto di riferimento per il territorio. Un esempio? Nel 2014 Aspes gestiva il servizio Tributi per un bacino d’utenza di circa 94.500 persone mentre ora siamo arrivati a oltre 170.000. Attualmente in 12, fra Comuni ed altri enti della provincia di Pesaro Urbino, ci hanno affidato la gestione di uno o più servizi: dal servizio Tributi al Verde, dalle Farmacie Comunali ai servizi Ci​miteriali fino ai Controlli degli impianti termici e alla gestione dell’Adriatic Arena. Le capacità manageriali e le professionalità di cui dispone la nostra società ci permettono di gestire i servizi pubblici razionalizzando i costi e migliorando l’efficienza per i cittadini. Valori sempre più strategici specie in un periodo di forti tagli nei trasferimenti e minori entrate tributarie per i Comuni“.

“Per noi è una nuova opportunità che abbiamo voluto cogliere anche in tempi molto rapidi – spiega il sindaco di Gabicce Domenico Pascuzzi Sappiamo che i piccoli comuni, come Gabicce Mare, non avrebbero le possibilità organizzative per poter svolgere internamente alcune attività di riscossione e accertamento che solitamente e storicamente erano e sono demandati ad Equitalia e ad altre società specializzate. Essere soci di Aspes e sfruttarne le potenzialità come società in house ci permette da un lato di ridurre, nei confronti dei cittadini, i costi della riscossione e dall’altro quello di avere un servizio più efficiente per il controllo dell’evasione. Come detto, partiamo con il servizio di riscossione coattiva su tutti i tributi e sull’accertamento di alcuni tributi locali, per poi eventualmente valutare la convenienza per l’ente di estendere le convenzioni anche ad altri servizi. In tal senso stiamo facendo valutazioni anche sulla Farmacia Comunale di Gabicce“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>