Cinque pesaresi a Gualdo di Macerata per liberare le strade dalla neve

di 

19 gennaio 2017

Gruppo pronto intervento Provincia con turbina

Gruppo pronto intervento Provincia con turbina

PESARO – “Stiamo aprendo strade comunali completamente chiuse, ci sono abitazioni isolate con accanto stalle crollate che stiamo cercando di raggiungere. Qui la neve è alta da 1 metro e 20 a un 1 metro e 80 centimetri ed ha bloccato tutto il paese”. E’ quanto evidenzia Fabio Bertulli, a capo del gruppo di “Pronto intervento e servizi speciali” della Provincia di Pesaro e Urbino, arrivato dalla mezzanotte di mercoledì a Gualdo, nella provincia di Macerata, insieme a quattro dipendenti (Damiano Bartocetti, Marco Valeri, Gianluca Garavelli e Leone Pensierini) per offrire aiuto nell’emergenza neve con una turbina e un autocarro.

La Provincia di Pesaro e Urbino ha infatti subito accolto il grido d’allarme del Comune di Gualdo di avere a disposizione uomini e mezzi per garantire l’accessibilità dei luoghi. “Questa mattina – evidenzia il presidente Daniele Tagliolini – ho parlato con il sindaco Giovanni Zavaglini che ringrazia i nostri dipendenti e tutta la nostra popolazione per la vicinanza dimostrata”.

Come evidenzia il gruppo di pronto intervento della Provincia, la situazione a Gualdo è drammatica. “Oltre al terremoto di mercoledì, che ha ancora una volta provato la popolazione – racconta ancora Bertulli – questa forte nevicata su tutta l’area ha bloccato completamente il paese”. Sul posto, come evidenzia il gruppo, si trova anche il personale dell’Esercito.

2 Commenti to “Cinque pesaresi a Gualdo di Macerata per liberare le strade dalla neve”

  1. BRUSCO 54 scrive:

    Bravi bravissimi ora qualcuno dopo la campagna mediatica contro le Province
    faccia capire al popolo bue che le Province DANNO SERVIZI ALLA GENTE e la gente siamo noi, tutti noi

  2. Laura scrive:

    Nn si può che fare i complimenti a tutti gli addetti che si sono resi partecipi a supportare chi è sicuramente più in difficoltà di noi!
    L ente provincia di pesaro sa sempre distinguersi !

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>