Il Giorno della Memoria: così Pesaro ricorda la Shoah

di 

24 gennaio 2017

PESARO – Venerdì 27 gennaio è in programma il Consiglio comunale di Pesaro per celebrare la XVIII edizione del “Giorno della Memoria. La  commemorazione della ricorrenza è organizzata dalla presidenza del Consiglio comunale in collaborazione con l’assessorato alla Crescita e gli istituti scolastici superiori.

L’assise quest’anno si terrà al Campus scolastico (ore 9.45), dove si svolgeranno anche iniziative dal titolo “I gemellaggi della Memoria: Donne e Shoah”.  In programma anche un concerto lunedì 30 gennaio, al teatro Rossini, alle ore 21 nell’ambito della 57^ stagione concertistica, dal titolo “Le imperdonabili”.

 

Il Giorno della Memoria, è una ricorrenza istituita in Italia nel 2000 con la legge 211 in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti. Più precisamente, il 27 gennaio è la data in cui, nel 1945, venne liberato Auschwitz, il campo di concentramento e sterminio costruito dai nazisti nella Polonia occupata, dove persero la vita oltre un milione di ebrei, tra cui molte migliaia di ebrei italiani.

 

“Quelli che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo” (scritta sul monumento del campo di Dachau)

 

 

LE INIZIATIVE

 

Campus scolastico

 

“I Gemellaggi della Memoria: Donne e Shoah”

Otto le scuole che proporranno delle performance, e sono: Iet Bramante-Genga, liceo scientifico e musicale “G. Marconi”, Itas Cecchi, liceo classico e linguistico Mamiani, Ipssar S. Marta, Nuova Scuola, Ipsia Benelli e liceo artistico Mengaroni.

Le iniziative per il  Giorno della Memoria 2017, sono state proposte dai docenti delle scuole secondarie di II grado della città e condivise con il presidente del Consiglio comunale Andrea Nobili, l’assessore alla Crescita Giuliana Ceccarelli e la dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale Miur, Marcella Tinazzi; si svilupperanno all’interno del Campus scolastico.

 

 

Questo il programma:

 

ore 9.45“Indifferenza”, performance nell’aula magna Ipsia Benelli

ore 10.30“Donatrici di storia”, performance nello spazio teatrale del liceo

Marconi

ore 11“Fame di Resistenza”, performance nell’aula magna liceo Mamiani

ore 11.30“La Shoah delle donne”, performance nell’aula magna liceo Marconi

ore 12.15“Le rose di Ravensbruck”, performance nel cortile esterno liceo Marconi.

 

 

Visite alla sinagoga (via delle Scuole)

Nella giornata del 27 gennaio, sarà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, per l’intera giornata –  orario 10-13, 15.30-18.30 – l’unica sinagoga rimasta in città e cioè quella sefardita di via delle Scuole (nei pressi di via Castelfidardo). L’apertura straordinaria vuole offrire l’opportunità di entrare in un luogo “speciale” della cultura cittadina che testimonia ancora oggi secoli di storia di un popolo che in epoca antica scelse Pesaro come sede, contribuendo a definirne l’identità culturale, civile ed economica. Allo stesso tempo l’esperienza di visita alla sinagoga rappresenta un’occasione per “non dimenticare”, ma soprattutto per conoscere e riflettere sulle pagine più buie della storia del Novecento. Al piano terra della sinagoga continua ad essere allestita la mostra“1938-1945 La persecuzione degli ebrei in Italia”, a cura della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC; i materiali espositivi – testi, foto, libri, giornali e documenti privati – ricostruiscono con impostazione scientifica le vicende subite dagli ebrei in un periodo ben preciso.

Per informazioni 0721 387541 (biglietteria Musei Civici)

 

 

 

57ª Stagione concertistica  

LE IMPERDONABILI

Concerto per la memoria

 

 

Lunedì 30 gennaio 2017, ore 21

Teatro Rossini, Pesaro
LE IMPERDONABILI “L’ultima lettera di Etty Hillesum”
per voce narrante, quartetto d’archi, quartetto vocale e percussioni

Etty Hillesum

Etty Hillesum

Testi Etty Hillesum, Cristina Campo, Marina Cvetaeva, Sylvia Plath e Goliarda Sapienza
Musiche Silvia Colasanti
Scelte poetiche e drammaturgia Guido Barbieri, Regia Alessio Pizzech
Voce recitante Clara Galante
Quartetto Fauves, Ensemble vocale Cantar Lontano, Percussioni Nino Errera

 

Una serata speciale, per non dimenticare. L’Ente Concerti ospiterà Lunedì 30 gennaio, alle 21, uno spettacolo ricco e affascinante, con musiche di Silvia Colasanti e letture tratte dai Diari di Etty Hillesum, tra le donne scrittrici che hanno patito l’esperienza del lager, fautrice di una filosofia di vita definita dal curatore del suo Diario, J.A. Gaarlandt, “altruismo radicale”. Lo spettacolo, nato su commissione di Marcheconcerti, rete regionale delle Marche per la musica classica e contemporanea, sarà presentato il 27 gennaio a Macerata (i Concerti di Appassionata).

 

Le imperdonabili è un ritratto al tempo stesso musicale e teatrale di una delle più intense e commoventi figure del Novecento,Etty Hillesum, spiega Silvia Colasanti. La drammaturgia del lavoro è scandita in tre parti: tramonto, notte, alba. La musica introduce l’apertura di ciascuno dei tre atti, con preludi o interludi che presagiscono lo stato d’animo di Etty, affetto dall’ansia provocata dall’attesa, sempre più concitata, di una nuova partenza per Westerbork. Tale clima emotivo si scioglierà soltanto nel finale in una stupenda e inesorabile rassegnazione, dove la tessitura del quartetto vocale si unirà a quella del quartetto d’archi e alle percussioni, in un intervento puramente timbrico, onirico o lacerato. Il quartetto vocale sarà invece protagonista degli interventi quasi madrigalistici delle altre “imperdonabili”, con le quali Etty stabilisce una relazione di sempre maggiore vicinanza, sentendosi parte del flusso dell’Umanità sua contemporanea, dei suoi antenati e delle figure che verranno.

 

La 57a Stagione concertistica dell’Ente concerti è realizzata con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche, Comune di Pesaro, Assessorato alla Bellezza e con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio e Carifano. La biglietteria del teatro Rossini è aperta dal Mercoledì al Sabato dalle 17 alle 19.30. Biglietti disponibili in vendita anche il giorno del concerto con orario 10-13; 17 fino all’inizio del concerto.

 

Prezzi: posto di platea e posto di palco di I e II ordine € 20; posto di palco di III ordine € 15 (ridotto € 12); posto di palco di IV ordine € 10 (ridotto € 10); loggione € 7.

Family ticket  3 ingressi, posti di platea, I e II ordine di palco € 40.

 

Per informazioni: Ente Concerti 0721.32482 – Teatro Rossini 0721.387620 (0721.387621 biglietteria) enteconcerti.it, teatridipesaro.it, pesarocultura.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>