Sempre più ricca, sempre più attesa: alla Giara si alza il sipario sull’11esima Festa della Fisarmonica

di 

24 gennaio 2017

PESARO – Arte e artigianato, abilità e tradizione, sapientemente condite da ritmato divertimento. Ecco il menù servito dalla Giara degli Angeli di strada della Grottaccia (a metà strada fra le frazioni di Candelara e Santa Maria dell’Arzilla) in occasione della 11esima edizione della Festa della Fisarmonica. Una tradizione che si ripete nella confermatissima location della Giara dei fratelli Scaglioni e che, giovedì 26 gennaio, alzerà il sipario su una serata attesissima.

Un palcoscenico sul quale risuoneranno le note dei migliori fisarmonicisti nazionali e si apprezzeranno le più raffinate realizzazioni del popolare strumento della tradizione musicale che ha nelle Marche una sua “casa” privilegiata.

Come una “casa dello strumento” è diventata la Giara. Sul cui palcoscenico si alterneranno i migliori interpreti della fisarmonica: su tutti il campione del mondo di organetto Claudio Di Muzio affiancato da Luca Sebastiani, Marianna Lanteri, Mario Riccardi e Le Riccardine, Giuseppe Spinelli, Athos Donini, Samuele Loretucci, Beppe Carnevale, Giampiero Vincenzi, Mirko & Simona, Ballaonda. Durante la serata si esibiranno anche gli allievi della scuola di fisarmonica Diatonica del Maestro Di Muzio.

Una serata che sarà presentata dalla conduzione di Giampiero Vincenzi e Simona Sabatini.

Nell’occasione saranno esposte le prestigiose fisarmoniche e organetti internazionali del calibro di Mengascini, Victoria, Cooperfisa, Stocco, Moreschi e Rodolfo Camilletti, storico artigiano pesarese costruttore di organetti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

11esima edizione che è stata battezzata questa mattina nel Comune di Pesaro con l’assessore alla Bellezza Daniele Vimini che ha sottolineato come la fisarmonica sia «l’essenza della musica popolare e per questo non poteva non avere un’attenzione importante in quella che è la città della musica. E lo dimostra un rapporto consolidato e crescente in 11 anni con quella che è uno strumento musicale simbolo della tradizione abbinata ad un locale che da sempre teatro di grande partecipazioni popolari».

Luca Scaglioni della Giara degli Angeli sottolinea quanto «la festa sia cresciuta in questi 11 anni – dice – Una festa sempre più bella, sempre più attesa e sempre più ricca di personaggi di grande livello artistico. Per noi è quasi un’unione di filosofie. Perché la fisarmonica ha un sapore antico come quello che facciamo noi in trent’anni di ristorazione radicata nella tradizione del territorio»

Athos Donini, dopo aver dato saggio nella stessa Sala Rossa del Comune di Pesaro della sua abilità con la fisarmonica sarà giovedì nella doppia veste di direttore artistico della kermesse, nonché musicista sul palcoscenico: «Ne vedremo davvero delle belle – assicura – abbiamo oltre venti artisti professionisti che rappresentano il meglio di questo strumento. Sarà una lunghissima serata con tutto il meglio della tradizione delle nostre grandi orchestre e il fiore all’occhiello della presenza del maestro Di Muzio. Che è uno che sembra davvero “giocare” con questo strumento».

La Festa della Fisarmonica è anche un antipasto del Carnevale di Fano 2017. Come spiega il vicepresidente della Carnevalesca  Alfredo Pacassoni : «Perché il Carnevale – spiega – non è più soltanto una festa tradizionale di febbraio e i valori del Carnevale escono da Fano e dai suoi cantieri carristi. Valori che sono come quelli della Festa della Fisarmonica: quelli di uno sviluppo economico del territorio attraverso la creatività, l’abilità manuale e la tradizione».

L’ingresso è abbinato alla cena alla Giara degli Angeli, a partire dalle ore 20.30 fino a notte inoltrata. Per informazioni e prenotazioni 0721.284148

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>