Padova troppo forte, il nuovo Fano di Cuttone perde 3-0

di 

30 gennaio 2017

Padova e Fano all'Euganeo nel giorno della festa per i 107 anni dei veneti

Padova e Fano all’Euganeo nel giorno della festa per i 107 anni dei veneti

PADOVA – AJ FANO 3-0
PADOVA (3-5-2): Bindi; Cappelletti, Emerson, Russo; Madonna, Mandorlini, Berardocco, Dettori (42’ st Mazzocco), Favalli; Neto Pereira (39’st Alfageme), Altinier (26’ st De Cenco). A disp. Favaro, Tentardini, Fantacci, Germinale, Sbraga, Monteleone, Gaiola, Boniotti. All.: Bergamo (Brevi squalificato)
AJ FANO (4-3-1-2): Andrenacci; Lanini, Ferrani, Zullo, Taino; Gualdi (13’ st Cazzola), Bellemo (33’ st Carotti), Schiavini; Gabbianelli; Melandri, Masini (27’ st Ashong). A disp. Menegatti, Torta, Favo, Borrelli, Sassaroli, Capezzani, Camilloni. All. Cuttone
ARBITRO: Miele di Torino
RETI: 36’ pt Neto Pereira, 10’ st Altinier, 15’ st Cappelletti
NOTE: spettatori 5.000 circa (un centinaio fanesi); ammoniti Dettori, Neto; angoli 4-3, recupero 1+3

PADOVA – Ancora un ko per l’Alma, che perde 3-0 nonostante il nuovo corso recente che ha portato Cuttone in panchina al posto di Cusatis. Padova spietato, a festeggiare i 107 anni di storia con tre reti – Neto Pereira nella prima metà, Altinier e Cappelletti a inizio ripresa – contro granata privi di Zigrossi, Fioretti e Cocuzza. Sullo 0-0 tre legni per i patavini, apparsi troppo forte per un Fano che dovrà provare a risalire la china conto avversari più alla portata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>