Volley A2 – Attenta myCicero: Caserta ingaggia Naya Crittenden, mancina californiana di 1,87 che gioca opposto. Proverà a schierarla a Pesaro?

di 

3 febbraio 2017

L'incredibile elevazione di Naya negli anni a Oregon (dalla pagina Facebook)

L’incredibile elevazione di Naya negli anni a Oregon (dalla pagina Facebook)

PESARO – Fuori la pioggia, dentro… tuoni e fulmini. Arrivare al PalaCampanara il giovedì sera, mentre fuori piove, la strada allagata e la zona buia, regala le solite spiacevoli sensazioni. Dentro, invece, è tutta un’altra cosa. Le schiacciate di Kiosi e compagne sembrano tuoni e fulmini, anzi fulmini e tuoni. Il rumore provocato dalla palla è assordante. E’ bello seguire il lavoro della myCicero, che pure deve fare i conti con l’assenza di Nicole Gamba, rimasta a letto, febbricitante, sostituita in campo da Andrea Burini, vice di Matteo Bertini. Manca anche Luca Nico, influenzato, che sicuramente avrà trascorso il tempo trascorso a casa osservando filmati delle altre squadre, studiando le statistiche.

E’ in arrivo Caserta, che s’annuncia in formazione rimaneggiata. Come i nostri lettori sanno bene, la VolAlto ha perso Sonja Percan, che è andata in Indonesia, dove le è stato proposto un contratto importante. Ci si attendeva che sarebbe stata rimpiazzata, e infatti lo sarà. Poco dopo le ore 15 il sito della VolAlto ha annunciato l’ingaggio di Naya Anisse Crittenden, opposto, nata 21 anni fa a Modesto, in California. Mancina, è alta 6 piedi e 2 pollici(circa 1,87). Dopo avere studiato 2 anni (2013 e 2014) alla University of Oregon, è passata alla University of Illinois at Urbana-Champaign, dove si è specializzata in giornalismo. Curiosità: suo fratello Omari era giocatore di football a Usc (University of Southern California) quando nella squadra di basket del famoso college di Los Angels giocava Daniel Hackett.

Così l’ha accolta il presidente casertano Carlo Barbagallo.

“Dopo aver sondato il mercato nazionale e quello internazionale per oltre un mese, siamo riusciti a mettere a disposizione di coach Bonafede una giocatrice di ottimo livello. Un ingaggio valido anche in proiezione futura visto che abbiamo strappato anche l’opzione per la prossima stagione”.

Naya con la maglia 9 di Illinois

Naya con la maglia 9 di Illinois

Barbagallo, che si era dimesso dopo la sconfitta casalinga con la myCicero, ma è tornato al suo posto, intervistato da GoldWeb Tv, ha spiegato le difficoltà di una squadra che a inizio stagione era accreditata di ben altro.

Si possono costruire squadre di grandi campioni e poi non ottenere risultati adeguati. Abbiamo dovuto fare i conti con diverse vicende, a incominciare dal cambio in corsa di allenatore, per proseguire con la partenza Sonja Percan, alla quale non potevano dire no di fronte a un’offerta economica molto interessante. Giocando in Indonesia guadagnerà in tre mesi quasi il doppio di quanto avrebbe preso da noi in un anno. Impossibile rifiutare per un’atleta del suo valore, oltre tutto a fine carriera. Inoltre si è infortunata Giulia Pascucci, che era in nettissima ripresa e stava iniziando a dimostrare tutto il suo valore. Proprio per questo avevamo deciso di non cederla nella finestra di mercato invernale. Aggiungiamo una carenza generale di giocatrici libere per rinforzare la squadra…“.
Dopo questa considerazione, il presidente casertano aveva annunciato il botto…
“Vi dico che a breve ci sarà una grande novità. Stanotte (tra martedì e mercoledì; ndr) abbiamo firmato una giocatrice straniera, un opposto. Non posso fare nomi, ma sarà presto a Caserta. Anche per questo siamo fiduciosi nella salvezza, che non era l’obiettivo di inizio stagione, ma adesso lo è, visto che le cose non sono andate come prevedevamo. Prima di inseguire la salvezza, dobbiamo giocare a Pesaro, dove ci attende una partita impegnativa sotto tutti i punti di vista, che giocheremo ancora senza Pascucci. Il nostro campionato incomincerà subito dopo Pesaro“.
Attenzione: potrebbe essere pretattica, perché la giovane statunitense, innamorata dei viaggi e desiderosa di visitare l’Egitto, parte stasera da Chicago per arrivare a Roma domani, mattina. Sarà accompagnata subito a Caserta e presentata alle compagne di squadra. Il termine ultimo per il tesseramento scade alle ore 12 di domenica. Chissà che a Caserta non venga in mente di sorprendere la myCicero…
Che sta preparando la partita di domenica (ore 17, arbitri Giovanni Giorgianni di Messina e Michele Marotta di Firenze) pensando di affrontare una squadra atipica, visto che domenica scorsa, contro Soverato, coach Bonafede ha
utilizzato in posto 2 la centrale Giulia Mio Bertolo.

“Ci attendiamo di affrontare una squadra che giocherà con questo assetto, ma abbiamo lavorato, come sottolineo da tempo – ha spiegato Matteo Bertini, allenatore della squadra pesarese, dopo la seduta tecnica di giovedì sera, quando ancora non sapevamo dell’ingaggio di Naya – soprattutto sulle nostre cose, per migliorare quello che facciamo“.

Non deve essere facile per Caserta, che puntava a una stagione di altissimo livello, trovarsi a lottare – al momento – per non retrocedere.
“Non è facile, nessun dubbio. Conosciamo i motivi di questa situazione, a incominciare dall’addio di Percan e dall’infortunio di Giulia Pascucci. Sono assenze che incidono sulla qualità di una squadra, soprattutto a livello mentale, viste le grandi aspettative di inizio stagione, che prevedevano di posizionarsi nella parte medio-alta della classifica. Stanno provando a risalire, lo stanno facendo in ogni modo, lo si vede dai video delle partite“.

Avete fatto licenziare Ettore Guidetti, liberato da Chieri dopo l’ennesima sconfitta con la myCicero. In compenso, è arrivata una notizia positiva per lei, vista la sua amicizia con Lorenzo Micelli, che, esonerato da Modena, ha trovato una nuova squadra in Polonia.
“Sono dispiaciuto per Ettore, professionista preparato. E’ sempre spiacevole sapere che è stato licenziato un collega. Aggiungo anche Mauro Chiappafreddo esonerato da Scandicci, dove ha trovato posto un altro amico, Alessandro Beltrami. Sono felice per Alessandro, ma ovviamente dispiaciuto per Mauro. Per quanto riguarda Lorenzo, mi ha mandato un messaggio mentre giocavamo gara 2 di Coppa Italia con Chieri. Sono davvero contento di sapere che è di nuovo in palestra, che è la sua vita, e ritorna in Polonia, dove ha lavorato già, con successo”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>