Bilancio 2017 di Tavullia: previsti 855mila euro di investimenti. Ecco i lavori principali

di 

6 febbraio 2017

TAVULLIA – Via libera del consiglio comunale al bilancio di previsione 2017. “Quello che è appena cominciato sarà l’anno dell’ampliamento della scuola media – spiega il sindaco di Tavullia Francesca Paolucci – e della rete delle eccellenze imprenditoriali del nostro territorio“. L’altro giorno la maggioranza del consiglio comunale di Tavullia ha approvato il bilancio di previsione 2017. Un provvedimento che prevede 855 mila euro di investimenti lasciando inalterata la pressione fiscale comunale ed il costo dei servizi a domanda individuale (rette asilo, mensa scolastica etc.). Scende ancora l’indebitamento (pari a 849 mila euro per fine 2017) in coerenza con la politica dell’attuale amministrazione che sin dal giorno del suo insediamento ha operato per ridurre il debito dell’ente così da poter contare anche su un alleggerimento degli interessi passivi annuali. Le entrate ammontano a oltre 6,9 milioni di euro. Quasi 1,1 milioni di euro derivano da entrate extratributarie, 281 mila euro da trasferimenti statali e circa 3,7 milioni di euro da entrate tributarie. Tra queste 1,2 milioni di euro di Imu, 660 mila euro di addizionale Irpef e 1,2 milioni di euro di Tari.

Il sindaco di Tavullia Francesca Paolucci

Il sindaco di Tavullia Francesca Paolucci

Per il terzo anno consecutivo approviamo un bilancio attento alle esigenze del cittadino che non aumenta la pressione fiscale comunale e il costo dei servizi comunali – continua il sindaco Paolucci – Abbiamo cercato di razionalizzare la spesa aggredendo gli sprechi e riducendo le spese per il personale. Parole d’ordine sono: efficientamento e razionalizzazione. Nonostante le difficoltà abbiamo numerosi cantieri aperti in tutto il territorio: dal capoluogo alle frazioni su cui continuiamo a investire. Massima attenzione al sociale e alla scuola che sono due linee di azione prioritaria per questa amministrazione. In tal senso l’opera pubblica che caratterizzerà il 2017 sarà sicuramente l’ampliamento della scuola media del capoluogo”.

Tra i lavori principali in programma oltre alla scuola media (465 mila euro), la sistemazione dei marciapiedi in tutta la città (oltre 160 mila euro), la manutenzione straordinaria (50 mila euro), l’intervento alla palestra di via Aldo Moro (70 mila euro) e quello al cimitero (40 mila euro), la riqualificazione di Case Bernardi-Rio Salso (45 mila euro) e il restyling dell’arredo urbano cittadino (30 mila euro). “Il turismo può rappresentare un motore di sviluppo significativo per il nostro territorio: l’amministrazione lavora su due progetti turistici molto importante per creare sinergie strategiche con le realtà limitrofe – continua il sindaco Paolucci – Dalla ‘Terra di piloti e motori’ che, puntando sulla tradizione del nostro Comune fatta di motori e passione, può costituire un vero e proprio volano per l’economia turistica locale. Ma guardiamo anche a collaborazioni con la Romagna con il ‘Patto di Granarola’. Un altro obiettivo su cui credo molto per il 2017 è quello di valorizzare le eccellenze imprenditoriali di Tavullia. Nel nostro territorio sono presenti imprese conosciute in tutto il mondo e che tengono alta la bandiera del ‘Made in Italy’. Un vero e proprio fiore all’occhiello di Tavullia di cui, forse, fino ad oggi si è parlato troppo poco. Il compito dell’amministrazione è quello di metterle in rete tra di loro così da creare sinergie commerciali e collaborazioni proficue”.

Un commento to “Bilancio 2017 di Tavullia: previsti 855mila euro di investimenti. Ecco i lavori principali”

  1. pippo scrive:

    in una italia dove si fanno molti annunci, c’è un comune che prima stanzia i soldi x i lavoripoi… lo dice cosi si fa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>