Pu24 incontra Antonella Mati, direttrice dell’Aci di Pesaro

di 

8 febbraio 2017

PESARO – La Rubrica Racing Zone non è solo competizioni, è anche informazione sull’argomento auto e in particolarmente quello sempre attuale della mobilità. In quest’ottica abbiamo incontrato l’Avvocato Antonella Mati, dal marzo 2015 Direttrice dell’ ACI Pesaro-Urbino. L’ente fondato nel 1927, inizialmente denominato Raci (Reale Automobil Club d’Italia) diventato poi nel 1946 ACI (Automobil Club Italiano), che è da sempre sinonimo di assistenza e tutela per gli utenti della strada. La Dott.essa Mati, toscana d.o.c. di Pistoia, dopo varie esperienze interne all’ ACI, fra cui l’avvocatura dell’Ente a Roma, ha accettato l’incarico della Direzione della sede di Pesaro-Urbino.

Dott.essa Mati, prima di tutto una curiosità, perché Pesaro?       

Vede, quando sei immersa con passione nel proprio lavoro, quando ormai sei abituata a spostamenti e quando la Presidenza ti offre certe opportunità non si può non accettare. Grazie alla disponibilità della mia famiglia, ed alla bellezza di Pesaro e di tutto il suo territorio, eccomi qua, con piacere al traguardo del secondo anno di direzione. Grazie anche alla disponibilità ed alla collaborazione del Presidente Avv. Paolo Emilio Comandini, della Dott.ssa Isabella Teatino, che si occupa della segreteria e dell’amministrazione, ed ai miei due “uomini” Loris Tonelli e Michele Beretta, responsabili del settore bolli, pratiche auto e tanto altro.

Dott.ssa ora parliamo di ACI Forse abbiamo tutti una concezione diciamo standard sulla sua funzione, invece sappiamo che ACI oggi non è solo bolli, assicurazione e soccorso stradale.  

Siamo nella seconda decade del terzo millennio, la crescita dell’automobile e dei mezzi di trasporto in generale è continua. Materiali e tecnologie per la costruzione dei veicoli sono sempre in evoluzione, così come l’uso della digitalizzazione, Internet e delle tante forme di comunicazione web, permettono di offrire servizi di qualità e con un futuro sempre più ampio. In tutto questo “ACI Nazionale è Mobilità a 360°”, rivolgendosi a tutte le persone che si muovono con tutti i mezzi, compreso i pedoni, sviluppando nuove tematiche.

Lei ha parlato di “Mobilità a 360°”, spieghiamo meglio ai lettori di PU24 il vostro programma.

Antonella Mati, direttrice dell'Aci di Pesaro

Antonella Mati, direttrice dell’Aci di Pesaro

Gli argomenti o meglio i capitoli sono diversi, parto da quello basilare che riguarda l’Educazione Stradale. Come Sede Provinciale ci stiamo interessando alla tematica purtroppo sempre di attualità, che riguarda la prevenzione, i comportamenti e la gestione degli incidenti stradali. Anche le nuove forme di trasporto compreso quelle delle così dette energie alternative riguardano il nostro programma. Pesaro si identifica anche come “Città della Bicicletta” e noi ci dedichiamo con piacere al mezzo più salutare ed ecologico per antonomasia.

Sappiamo che ACI punta molto sui giovani seguendoli con programmi fin dalle scuole elementari.

Un argomento che sta particolarmente a cuore di ACI , aggiungo che personalmente mi coinvolge anche come cittadina e mamma. Il programma è ampio parte dai bambini delle elementari fino ai ragazzi già pronti per la patente. Con il coinvolgimento dei genitori, perché noi possiamo dare consigli e direttive sui giusti comportamenti ma terminati i corsi e gli incontri, sono i genitori che vivono ogni giorno con i loro figli.

Entriamo nei dettagli del “Programma Giovani” per la nostra Provincia.

Abbiamo già iniziato con incontri partendo dalle elementari, con “A passo sicuro per strada”, sicurezza dei bambini in auto, come il giusto modo nell’installazione dei seggiolini e “Due ruote sicure”, rivolto all’utilizzo delle biciclette e scooter. Con il nostro partner assicurativo Sara abbiamo portato in collaborazione con il Comune di Pesaro cinquecento giovani, compreso neo patentati, al Teatro Sperimentale per “Sara Safety Factor”. Con l’intervento del Sindaco Matteo Ricci, del pilota pesarese ex F.1 Gianni Morbidelli e di Andrea Montermini, anch’esso ex di F.1 e come Morbidelli ancora in attività. Si è parlato di tutti i temi dalla sicurezza stradale, con consigli sui comportamenti in caso di difficoltà, fino all’uso del telefonino. Una giornata interessante che ripeteremo ancora.

Dott.ssa Mati, sappiamo che il suo personale dinamismo e i programmi di ACI hanno dato il via ad altre interessanti iniziative.   

Sì, ci tengo particolarmente a segnalare il programma “ACI Storico” che riguarda i possessori di veicoli storici. Come Sede provinciale con l’appassionato staff della nostra sede, abbiamo creato al “Museo con ACI”, per valorizzare l’importante storia motoristica pesarese. Lo scorso maggio abbiamo ospitato in collaborazione con il Comune, il “Ferrari Tribute” ed il “Challange Mercedes” inseriti nella rievocazione della Mille Miglia. Una cinquantina di favolosi modelli di questi due gloriosi marchi, hanno fatto tappa in Piazza del Popolo. Un’altra “chicca” è stata l’organizzazione di “100 Miglia in Provincia”, raduno di auto storiche, per rievocare il cinquantesimo anno della Gara di Regolarità organizzata da ACI Pesaro nel 1966. Uno sforzo che ha ricevuto tanti consensi, tanto da indurci a ripetere la manifestazione anche quest’anno.

Chiudiamo questo nostro incontro, con i numeri importanti della Sede da Lei diretta.

La nostra Sede contato nel 2016 oltre quattromila soci e copre la Provincia di Pesaro-Urbino con sette delegazioni o uffici locali, dislocati sul territorio.

Salutiamo la Dott.ssa Mati, ringraziando per la sua cortesia, con la promessa che noi di PU24, contagiati dalla sua verve e da quella del suo staff, seguiremo da vicino le iniziative di ACI PESARO-URBINO.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>