Pesaro-Noceto, una “classica” per battezzare la Poule Retrocessione

di 

10 febbraio 2017

PESARO – La storia che si ripete e si riannoda. La Poule Retrocessione della Paspa Pesaro Rugby aveva alte probabilità di cominciare su terreno ignoti e invece domenica si inaugura sul campo amico e con “vecchie amicizie”. Quel Rugby Noceto con cui si è regolarmente battagliato nella lotta alla conquista della serie A e che ora si ripresenta al Toti Patrignani (domenica, ore 14.30) motivata dallo stesso obiettivo dei pesaresi: tenersi stretta la categoria faticosamente raggiunta. «Cominciamo questa Poule – racconta l’allenatore Ernesto Ballariniaffrontando uno scoglio che ci è familiare, visto che per il quarto anno incontriamo Noceto dopo che per tre anni è sempre stata nostra avversaria per i playoff di serie B». L’ultima, lo scorso aprile, fu l’antipasto alla finale per la serie A con tanti pesaresi di allora che saranno in campo anche domenica: «Una classica alla quale arriviamo con la consapevolezza di essere un gruppo che ha preso coscienza del suo potenziale. La ricetta è sempre quella: il lavoro. Che anche in queste lunghe settimane di sosta è stato soddisfacente mantenendo alta un’intensità ci farà trovare pronti a questo appuntamento».

Dopo il fortunato esordio del 18 dicembre coinciso con la vittoria sul Gran Sasso, quello di domenica sarà il secondo match al quale i tifosi pesaresi potranno assistere nella nuova tribuna del Toti Patrignani. Il match sarà infatti preceduto alle 13.30 dalla cerimonia di taglio del nastro alla nuova struttura.

Match nel quale la Paspa Pesaro Rugby lamenterà la sola assenza del lungodegente Tommaso Ballarini. Restano però incerte le condizioni fisiche di Incarbone, mentre sono stati recuperati Jashitashvili e Solari.

Carlo Villarosa alzato da Jordan Mills

Carlo Villarosa alzato da Jordan Mills

Pesaro riparte con la carica di un nuovo girone che azzera i punteggi: «Abbiamo lavorato per una tenuta fisica che ci tenga nella migliore forma per tutte queste 10 finali – precisa Ballarini – ma ora ragioniamo solo e esclusivamente sulla prima. Dove ci arriviamo con le motivazioni derivate dai segnali che ci hanno dato le prime dieci partite: ognuna ci ha insegnato qualcosa». Ballarini strizza l’occhio all’aiuto del pubblico pesarese e pure alla clemenza del meteo: «Perché Noceto ha una mischia molto pesante che dovremo saper arginare per imporre il nostro gioco». Rugby Noceto che nella prima fase è arrivato quarto nel girone 1 conquistando 16 punti frutto di tre vittorie. Ha vinto alla prima giornata contro il Cus Genova e nelle ultime due a classifiche già definite: in casa del Recco (unica vittoria in trasferta) e con i Cavalieri Prato Sesto.

La Poule Retrocessione prevede dieci partite. Al termine di queste, le prime quattro classificate del raggruppamento resteranno in serie A, la quinta e la sesta retrocederanno in serie B.

Poule Retrocessione – Programma 1’giornata

Paspa Pesaro – Rugby Noceto

Cavalieri Prato Sesto – Unione R. Capitolina

Cus Genova – Gran Sasso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>