La Moto Gp secondo Daniele Romagnoli detto Radar

di 

11 febbraio 2017

PESARO – Una lunga bella intervista che racconta la MotoGp da “dentro”, quella rilasciata da Daniele Romagnoli a Emanuele Lucarini pubblicata oggi sulle pagine del Corriere Adriatico.

Radar, così chiamano Daniele Romagnoli nel paddock della Moto Gp, dal 1992 segue il Mondiale moto e anche quest’anno sarà il capotecnico di Danilo Petrucci (Team Pramac Ducati) in MotoGp.

Romagnoli racconta senza peli sulla lingua come potrebbe essere la stagione 2017 che inizierà in Qatar, spingendosi anche a pronosticare chi potrebbe vincere il titolo raccontando perché Valentino Rossi, secondo il suo punto di vista, potrebbe essere della partita nella conquista dell’Iride.

Noi pubblichiamo, in esclusiva, una carrellata di immagini raccolta negli anni che racconta meglio delle parole la grande carriera di Daniele Romagnoli – detto Radar – in tutte le classi del Mondiale.

Immagini inedite, bellissime di quest’uomo che – partendo da Gallo di Petriano – dal 1992 segue il Mondiale moto e che oggi, sabato 11 febbraio, partirà per l’Australia dove il 15, 16 e 17 prossimo, la Moto Gp disputerà i suoi test sul tracciato di Phillip Island. E al suo ritorno ci faremo raccontare cosa è successo, lui che i test li ha vissuti in prima persona col “suo” Petrucci, pilota grintoso in sella alla Ducati, la nuova Desmosedici “ la Ducati da corsa più veloce e competitiva di sempre”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>