Bagno di folla per il Carnevale di Fano: esordio da 50mila persone. Le FOTO

di 

12 febbraio 2017

FANO – Cielo grigio, ma viale Gramsci più colorato che mai per la prima domenica di sfilate del 2017. Il nuovo Carnevale parte con il botto facendo subito registrare numeri da record con oltre 50mila persone che hanno assistito e dato il benvenuto al primo grande corso mascherato. Non poteva esserci inizio migliore, poiché gli occhi di tutta Italia erano puntati sulla città della Fortuna grazie alla presenza della trasmissione televisiva di Rai 2 “Quelli che il calcio”, alla troupe di Marco Polo che ha realizzato uno splendido servizio su Fano e sul Carnevale visibile sul canale 222 del Digitale Terrestre e alla troupe del Tgr.

“Buona la prima – ha commentato il sindaco di Fano Massimo Seri, protagonista anche del getto assieme al presidente del Carnevale di Rastatt, dal Carro della Musica Arabita -. Tantissima gente, palchi esauriti, media nazionali. Non poteva esserci un inizio migliore”.

Buona la prima anche per il nuovo direttivo dell’Ente Carnevalesca che ha superato alla grandissima, oltre ogni aspettativa, l’esordio alla guida della manifestazione più importante della città. “La soddisfazione è grandissima – ha commentato la presidente dell’ente Carnevalesca Maria Flora Giammariola. Non solo per la grande affluenza, ma anche perché oggi si sentiva davvero l’atmosfera del Carnevale con tantissima gente mascherata e tanta voglia di fare festa. In un periodo storico come questo, fatto purtroppo di tante tragedie, è un’emozione indescrivibile donare qualche ora di felicità e spensieratezza soprattutto a chi ne ha davvero bisogno, come il gruppo di bambini e genitori terremotati di Camerino che oggi sono stati ospiti al Carnevale”.

Ad aprire il corteo pomeridiano, dopo i classici 3 colpi di cannone, sono stati i rappresentanti dell’ente Carnevalesca accompagnati dal sindaco Massimo Seri. Il direttivo ha dato il via alla grande fiume di colore e gioia composto dai carri e dalle mascherate. Hanno sfilato: “Crazy Djembe” Gruppo di Tamburi: una scuola di discipline artistiche legata alle tradizioni africane; mascherata “Non solo donna” intitolata M.a.d.e. In Italy; Il Pupo “El Selfi” realizzato da Giovanni Sorcinelli; il carro di 2^ categoria “Re Sole, Re Carnevale” sempre del maestro Sorcinelli, dell’Associazione Fantagruel; il carro di 2^ categoria “Happy Shoes” progettato e realizzato da Mauro Chiappa membro di Fantagruel; il carro di 2^ categoria “Costa Parchi” dedicato ai grandi parchi Italia in Miniatura, Aquafan, acquario di Cattolica e Oltremare realizzato dall’associazione Carristi Fanesi. E’ stato poi il turno della mascherata “Le Ninfe del Clitunno”, un gruppo di majorettes davvero particolare composto da soli uomini.

Ad aprire la sfilata dei giganti di cartapesta di 1^ categoria ci ha pensato “Saldi di Fine Stagione” progettato e realizzato dal maestro carrista Paolo Furlani. Il secondo carro di 1^ categoria è stato “Vacanze renziane – Crisi all’Italiana” progettato e realizzato da Ruben Eugenio Mariotti dell’associazione Carristi Fanesi. Il carro è stato animato dall’Associazione Olympia ginnastica Cuccurano a cura di Silvia Tecchi. Hanno poi sfilato “La magna Italia”, mascherata realizzata da “Il Laboratorio Geniale” che ha preceduto il terzo carro di 1^ categoria “La gazza ladra, Made in Italy…CIAONE!” progettato da Matteo Angherà e realizzato dall’Associazione Carristi Fanesi. A seguire, c’è stata la mascherata “Generi Misti” realizzata dall’Accademia dello spettacolo. Il quarto carro di 1^ Categoria “Habemus Carnevalem” (Anno Domini 0) progettato e realizzato da Luca Vassilich e dall’ Associazione Carristi Fanesi. Grande successo anche per la Carnevalesca Valcesano che si è presentata con 3 fantastici piccoli carri che hanno subito conquistato tutti.

Successo assoluto anche per il Carnevale dedicato ai Bambini che, grazie ai tanti momenti ludico culturali organizzati, non ha avuto niente da invidiare alla grande sfilata del pomeriggio. Anche se negli ultimi anni l’evento è stato seguito da sempre più persone, mai come questa mattina, viale Gramsci è stato così colorato dai più piccoli.

Il divertimento è esploso anche lungo i palchi e le tribune, sold out per tutte e 3 le domeniche di carnevale, ad eccetto di una manciata di posti, per un colpo d’occhio davvero suggestivo. Ad aggiudicarsi il primo premio è stato il gruppo “I contadini” (tribune n° 23/24/25/26/27), che si è aggiudicato un viaggio per 15 persone offerto da Toquitour, seguito dal palco “Trump, New Mex” (Palco n°8) a cui andranno 15 ingressi omaggi per i parchi di Costa Edutainment e da “Pop Corn” ( Palco n°31) che si aggiudica un buono per 15 persone per una cena al Buburger.

La festa si è poi conclusa in piazza XX Settembre dj Zaffo che ha intrattenuto i presenti fino all’inizio del concorso “La Bella del Carnevale”.

LE FOTO

Questo slideshow richiede JavaScript.

La prima domenica de Il Carnevale dedicato ai bambini
ha fatto registrare il record assoluto di presenze

Record d’affluenza per il Carnevale dedicato ai bambini che ha dato il via ufficiale alla prima domenica della manifestazione fanese. Forse per i carri già presenti sul percorso trasformati per l’occasione in laboratori a cielo aperto, forse per il Vulòn, interpretato da Filippo Tranquilli, “assalito” da una marea di bambini festanti, forse per la trasmissione “Quelli che il Calcio” che si è insediata nei pressi del Pincio con il proprio set o per le diverse troupe Rai che si aggiravano lungo il percorso,  la  mattinata del Carnevale ha attirato talmente tanta gente da sembrar la grande sfilata del pomeriggio.

Protagonisti assoluti i bambini, che hanno invaso viale Gramsci, colorandolo con le loro maschere. Per quei pochi che si sono presentati al Carnevale senza travestimento, ci ha pensato l’Atelier del trucco e travestimenti, allestito dal laboratorio “Fano città dei bambini”.

All’apertura della manifestazione, oltre a tutti i carri di prima e seconda categoria che sfileranno anche nel pomeriggio, hanno partecipato anche gli studenti dell’istituto A. Olivetti con il loro progetto “Rianimiamo il Carnevale, uno spazio di animazione per bambini. Giochi a tema, magia, trucca bimbi e tanto altro. Il tutto coordinato dai giovani studenti.

Parte con il botto insomma la prima edizione del Carnevale dedicato ai bambini, che per la prima volta, in termini di affluenza, non ha avuto niente da invidiare alle grandi sfilate pomeridiane.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>