Calcio a 5: PesaroFano punta i piedi assieme a Milano, Arzignano e Prato sull’assegnazione delle final eight di Coppa Italia. “Vogliamo vedere gli atti dell’assegnazione a Cisternino”

lett

La lettera congiunta fra PesaroFano, Milano, Prato e Arzignano

PESARO – La Final Eight di Coppa Italia di Serie A/2 rischia il boicottaggio da parte delle quattro società del girone A che avevano ottenuto la qualificazione. E’ quanto emerge dal comunicato congiunto che i vertici di Pesarofano, Milano, Prato e Real Arzignano hanno firmato chiedendo alla Divisione Calcio a 5 di rendere pubblici gli atti relativi al conferimento al Cisternino dell’organizzazione della competizione che assegnerà la coccarda tricolore della seconda divisione nazionale.

Nella lettera si legge come: ”Alla luce delle dichiarazioni di assoluta trasparenza dichiarate dalla Presidenza della Divisione C5 alle ultime elezioni di Dicembre e visti gli ultimi sviluppi sulla scelta della sede di svolgimento della Coppa Italia di serie A2, Milano C5, Pesarofano calcio a 5, Prato calcio a cinque e Real Futsal Arzignano chiedono ufficialmente di rendere pubblici gli atti che hanno portato all’assegnazione della Final eight di serie A2 alla società Cisternino. In attesa di ricevere esaustive risposte da parte della Divisione C5 le società scriventi sospendono per il momento la loro adesione alla manifestazione”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>