L’Italservice non si ferma più: anche Orte espugnata (11-6), serie A1 più vicina

di 

21 febbraio 2017

PesaroFano-Olimpus Roma (foto Filippo Baioni) 00020B&A SPORT ORTE – ITALSERVICE PESAROFANO 6-11 (3-5 p.t.)
B&A SPORT ORTE: Marcio, Batata, Sanna, Rossi, Santos, Lo Conte, Silvitelli, Lanzotti, Varela, Di Schiena, Lepadatu, De Camillis. All. Di Vittorio
ITALSERVICE PESAROFANO: Weber, Tonidandel, Stringari, Hector, Burato, Gennari, Halimi, Tres, Bocni, Lamedica, Mercolini, Vagnini. All. Cafù
MARCATORI: 1’14” p.t. Rossi (O), 1’23” Burato (P), 1’48” Santos (O), 5’45” Halimi (P), 11’07” Burato (P), 14’46” Tonidandel (P), 19’24” Sanna (O), 19’56” Stringari (P), 2’06” s.t. Batata (O), 3’02” Stringari (P), 9’08” Sanna (O), 10’51” rig. Lamedica (P), 12’04” Lepadatu (O), 12’36” Hector (P), 13’42” Tres (P), 15’57” Hector (P), 18’40” Stringari (P)
AMMONITI: Santos (O), Halimi (P), Sanna (O), Tonidandel (P)
NOTE: al 17’10” p.t. Sanna (O) sbaglia un tiro di rigore
ARBITRI: Fabiano Maragno (Bologna), Carlo Casu (Sassari) CRONO: Gianluca Gentile (Roma 1)

ORTE (Roma) – Ottavo successo consecutivo per l’Italservice che a Orte infila 11 reti contro le 6 dei padroni di casa.

PesaroFano quindi continua la sua cavalcata vincente, risultando finora imbattuta nel girone di ritorno.

A cinque giornate dal termine della regular season, per la squadra di mister Cafù la promozione si avvicina sempre di più.

Una partita quella con i laziali per nulla facile, con i marchigiani in affanno, soprattutto nella prima parte del match. Ma dal secondo tempo in poi Tonidandel e compagni esplodono, lasciando al palo i locali che negli ultimi minuti dell’incontro hanno iniziato ad arrancare. Una gara comunque combattuta, con Orte che non a caso è il miglior attacco del girone. Ma il team del presidente Lorenzo Pizza ha tirato fuori una grande difesa e ha dimostrato di avere una condizione fisica invidiabile, tenendo botta agli alti ritmi degli avversari, mai domi.

Orte del resto ha l’obiettivo di centrare i playoff e quindi contro la capolista ha dato l’anima. Una partita sofferta, ma vinta con il cuore dai primi della classe.

Sabato 25 febbraio si torna a giocare. Al PalaCampanara arriva alle 17,30 il Grosseto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>