Volley A2, il meglio (ma anche il peggio) della 19^ giornata: Mondovì pedala in… Bici, una gran Strobbe e Caserta interrompe il digiuno, Soverato da applausi

di 

21 febbraio 2017

PESARO – Non solo Tifanny Abreu. La 19^ giornata, sesta di ritorno, della stagione regolare del campionato di serie A2 femminile ha riservato altre notizie interessanti. La più interessante è sicuramente la vittoria di Soverato, la prima a fermare la cavalcata trionfale della Lardini, comunque brava a conquistare almeno 1 punto. Le ragazze di Bellano hanno pagato lo stress del lungo periodo che ha visto quattro squadre (Filottrano, Pesaro, Legnano e Trento) impegnate in un tour de force che ha lasciato il segno in tutte. Stress che ha provocato infortuni, tanto che la Lardini ha dovuto fare a meno della sua leader, Tereza Vanzurova. Applausi anche alla VolAlto Caserta, 10 giornate senza vittorie, che ha interrotto la lunga striscia di sconfitte, incominciate il 7 dicembre, nona giornata (trasferta a Palmi), e proseguite fino al 12 febbraio. Importante il contributo offerto da Naya Crittenden (22 punti con 21/53), ma ancora più da Marilyn Strobbe.

Chiedendo scusa per il giorno di ritardo causato dall’impegno per seguire il “Caso Tifanny” (rileggi qui e qui), eccoci al meglio (ma anche al peggio) della 19^ giornata:

Miss Scorer, migliore realizzatrice

Bici

Erblira Bici (Lpm Bam Mondovì): nella giornata che vede Tifanny Abreu esordire con 28 punti e Giulia Angelina confermarsi grande realizzatrice (29), la squadra piemontese si ripete con la Battistelli grazie alla giovane albanese, capace di firmare 32 punti con il 44% (28/64) a cui aggiunge 3 ace e 1 muro. Applausi e tante… pedalate vincenti, magari evitando di passare dalle stalle (Miss Flop della 18^ giornata) alle stelle.

Miss Ace, migliore servizio

Unknown-1

Isabella Di Iulio (myCicero Pesaro): non solo una grande regia, anche 4 battute vincenti per la palleggiatrice abruzzese sempre più protagonista.

Miss Wall, migliore muro

Bogatec

Martina Bogatec (Delta Informatica Trentino): 5 muri, come serena Bertone, che però gioca 1 set in più nella vittoria a Filottrano. Martina va in campo al posto di Rebora, influenzata, e non si fa influenzare dagli eventi, tanto che mette a terra anche 3 battute vincenti.

Miss Spiker, migliore attaccante

Unknown-2

Federica Mastrodicasa (myCicero): 6/8 (75%) e tanta rabbia dopo un cartellino giallo apparso immeritato. Magari Matteo Bertini si mette d’accordo con gli… arbitri per scatenare il Capitano.

Miss Setter, migliore palleggiatrice

Demichelis

Ilaria Demichelis (Volley Soverato): nel successo guadagnato sul taraflex del PalaBaldinelli c’è tanta distribuzione, tanto coinvolgimento delle attaccanti: ben 5 in doppia cifra.

Miss Bagher, migliore ricezione

Unknown

Chiara Negrini (Lardini Filottrano): 39 ricezioni, nessun errore, 82% positiva, 64% perfetta. Cosa chiederle di più?

Miss Flop, la delusione della giornata

Garavaglia

Laura Garavaglia (Millenium Brescia): Mazzola le dà fiducia, mandandola in campo mentre Pesaro dilaga, ma lei risponde con 1/12 (8%) in 1 set e mezzo.

Miss Volley, la migliore giocatrice della giornata

Strobbe

Marilyn Strobbe (VolAlto Caserta): nel ritorno al successo delle casertane che restituiscono il sorriso al presidente Barbagallo c’è la grande prova della centrale che lo scorso anno vinceva il campionato con Forlì: 11/16 offensivo, 2 ace, 1 muro e tanti palloni sporcati all’attacco piemontese.

Mister Coach, migliore allenatore

FotoAtleta.asp.html

Stefano Saja (Volley Soverato): tutti a chiedersi: chi fermerà, se si fermerà, la marcia di Filottrano? Soverato è riuscita nell’impresa e il premio a coach Saja è a tutta la squadra.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>