“Bambini” e “Gluppa”, due storici veglioni del Carnevale di Fano che omaggia Freak Antoni col chitarrista Ricky Portera

di 

23 febbraio 2017

FANO – Sono due classici del Carnevale fanese e anche quest’anno sono pronti per tornare prepotentemente sulla scena per regalare momenti imperdibili a chi deciderà di partecipare. Dopo il Veglione ufficiale di sabato scorso al PalaVulon, il Carnevale di Fano presenta il “Veglione dei Bambini” e il “Veglion d’la Gluppa”.

Teatro di questi due importanti appuntamenti saranno i locali della Bocciofila La Combattente (Fano, via Tito Speri zona San Lazzaro) che per prima aprirà le porte ai più piccoli con il Veglione riservato ai bambini dai 3 ai 12 anni in programma venerdì 24 febbraio.

Un’esplosione di colori e tantissimi palloncini accoglieranno i bambini all’ingresso grazie alla collaborazione di Bcc Fano e Palloncinomania che dalle 16 darà il via ufficiale alla festa che prevede varie postazioni e laboratori tra cui “Masch…erando”, a cura degli studenti dell’Istituto Olivetti che assieme ai bambini realizzeranno delle divertenti mascherine di carnevale e Carneval…chef in cui ai piccoli ospiti sarà insegnato a decorare i classici dolci della tradizione carnascialesca.

Come sempre poi angolo Truccabimbi con il Centro dell’Infanzia La Merendina, cui seguiranno spettacoli e sorprese con i supereroi di Metro Cartoon e i ballerini di Dance Academy Studio. Alle 18.15 circa poi, i bambini si trasformeranno in giurati per eleggere quale tra le mamme presenti, dopo aver superato varie prove di abilità, potrà fregiarsi del titolo di “Mamma del Carnevale”.

Il pomeriggio, dopo la merenda, il laboratorio di acrobatica con Anna ed Elsa di Frozen, e la Baby Dance di Ar Fun Animasion, si concluderà alle 19 con un ricco lancio di dolciumi, giochi e gadget offerti da Fuligni Giochi, Toptel, Bon Bon e Vizzo.it.

Target diverso ma sempre tanta voglia di divertimento il giorno seguente, sabato 25 con il tradizionale Veglion d’la Gluppa”, un evento consolidato, il cui inizio è previsto per le 20, che vede la presenza di club, associazioni e gruppi della città di Fano, che negli anni ha saputo attirare anche diversi turisti. Bollente il centralino telefonico della Proloco Fanum Fortunae, che organizza l’evento insieme all’Ente Carnevalesca e al Comune di Fano, preso d’assalto per richiesta di informazioni e prenotazioni.

“Siamo felici – afferma la presidente dell’ente Carnevalesca Maria Flora Giammarioli – di dare continuità ad un evento così partecipato come quello della Gluppa. Il nuovo Carnevale ha al centro del progetto le persone, e chi meglio della Proloco può rappresentare questo concetto in termini di organizzazione di eventi e socializzazione? L’ente Carnevalesca crede molto nell’idea de ‘l’unione fa la forza’ per cui ben vengano queste iniziative in cui si fondano volontariato e associazionismo”.

Durante la serata sono previsti vari premi e riconoscimenti per la miglior maschera singola, la miglior mascherata di gruppo e, ovviamente, per la miglior gluppa. Ad aprire la serata, poco prima della sfilata delle varie mascherate, sarà uno spettacolo di magia ed a chiudere, come vuole la tradizione, tanta musica a base di liscio e balli di gruppo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

FANO – Se il punto fermo dell’edizione 2017 del Carnevale di Fano è la creatività, l’evento in programma per domani, venerdì 24 febbraio, è uno dei momenti in cui verrà espressa al meglio. Alle 18 in piazza XX Settembre si svolgerà il “Tributo a Freak Antoni”, cantautore, scrittore, attore, artista performativo, poeta e disc jockey italiano, che ha fatto della creatività il proprio mestiere, esprimendola nelle sue molteplici forme.

Sarà un evento di caratura nazionale quello in programma per domani, poiché a omaggiare l’artista, scomparso il 12 febbraio 2014, saranno musicisti che hanno suonato con alcune delle band più famose d’Italia.
Alla chitarra ci sarà Ricky Portera,
fondatore con Gaetano Curreri degli Stadio e storico collaboratore di Lucio Dalla, il quale gli ha addirittura dedicato una canzone. Portera è stato anche chitarrista di Ron e di altri autori italiani come Eugenio Finardi e Loredana Bertè. Il piano e le tastiere saranno invece affidate ad Alessandra Mostacci, ex compagna di Freak Antoni, con il quale ha condiviso i palchi di tutta Italia nei suoi ultimi anni di vita. Al basso, si esibirà Franco “Jamaica” Barletta, turnista che ha collaborato con musicisti del calibro di Federico Poggipollini (chitarrista di Luciano Ligabue). A far tremare la piazza ci penserà il batterista Damiano Trevisan, mentre alla voce duetteranno Michela Calzoni e Paolo Rigotto.

Parteciperà al concerto anche uno dei consiglieri dell’Ente Carnevalesca, tra i principali artefici della realizzazione di questo evento. Daniele Carboni, che tra le tante collaborazioni, è stato anche uno dei coristi della Freak Antoni Band. “Sono molto orgoglioso di questo omaggio – spiega Carboni – ad una persona che è stata veramente un artista poliedrico e completo. Sono sempre stato un fan di Freak Antoni e grazie al fotografo fanese Marcello Sparaventi, ho avuto anche il piacere di conoscerlo e poi, nel tempo, di collaborarci. Oltre ad aver suonato con lui come corista in diversi concerti, ho avuto l’onore di prestare la mia voce in alcuni brani dei suoi cd, tra cui gli inediti che verranno presentati domani, inseriti all’interno dell’album ‘Freak out’, una raccolta dei suoi più grandi successi e di canzoni mai ascoltate prima”.

L’evento, imperdibile per tutti gli amanti del genere e della musica in generale, verrà presentato Giordano Casiraghi, produttore e giornalista di fama nazionale che ha collaborato con riviste specializzate come Tutto Musica e Alta Fedeltà, partecipando anche al dizionario Pop Rock di Zanichelli Editore.

Appuntamento quindi alle 18 di domani in piazza XX Settembre. In caso di maltempo, l’evento verrà spostato alle 19 all’Osteria del Caicco in via Arco D’Augusto, 53.

Tavola rotonda: Artisti e protagonisti del carnevale di Fano

Il tema attualmente più dibattuto nell’opinione pubblica, vale a dire la bellezza e la qualità dei carri allegorici, sarà al centro della tavola rotonda in programma venerdì 24 febbraio 2017 alle ore 18 nella ex chiesa di San Leonardo. L’incontro, condotto da Raffaella Manna e Silvano Clappis, autori della collana I Maestri del Carnevale, vedrà la partecipazione di artisti, operatori culturale e sopratutto carristi che nei decenni precedenti hanno lavorato non solo per il carnevale di Fano.

Interverranno:
Virginio Rossi, artista fanese, già docente all’istituto artistico di Venezia

Giancarlo Pucci, artista fanese, esponente di rilievo nazionale della corrente artistica Fluxsus
Carlo Bruscia, organizzatore di eventi d’arte a livello nazionale ed internazionale
Pierluigi Piccinetti, artista fanese, autori di testi sul carnevale nonché carrista pluripremiato al carnevale di Viareggio
Alfredo Pacassoni vicepresidente della Carnevalesca ed erede della storica famiglia di carristi fanesi
Riccardo Deli carrista e appassionato ricercatore sulla storia del carnevale fanese

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>