Imprese, web e social media: successo per l’incontro CNA. Fabrizio Aromatico nominato portavoce di CNA Comunicazione

di 

25 febbraio 2017

Incontro social Cna

Incontro social Cna

PESARO – Il web e i social network rappresentano per le micro e piccole imprese un canale di comunicazione da cui non si può prescindere per poter non solo attuare una strategia efficace ma per posizionarsi nel mercato.

Di qui ai prossimi anni la crescita degli utenti e delle offerte sarà esponenziale e chi si troverà fuori da questo sistema non esisterà.

E’ quanto è emerso nel corso del seminario informativo organizzato da Cna Comunicazione sull’importanza del web marketing e dei social media. Un’iniziativa che è stata anche l’occasione per aprire la nuova campagna congressuale della CNA di Pesaro e Urbino che quest’anno compie 70 anni. “Un’occasione – come ha ribadito in apertura il segretario provinciale della CNA Moreno Bordoni – per sentirsi un’associazione che sta vicino alle proprie imprese e che, grazie ad una grande storia alle spalle, è capace di guardare al futuro”. Non a caso la fase pre-congressuale si avvia sotto l’egida “CNA 4.0”, titolo che riassume in sé lo spirito innovativo e lo sguardo rivolto al futuro della più grande organizzazione della piccola e media impresa della provincia.

Nell’occasione è stata nominato portavoce e presidente di CNA Comunicazione, Fabrizio Aromatico, urbinate, 46 anni. dal 1994 è uno dei titolari dello studio di comunicazione Diametro. Diplomato al liceo artistico di Urbino, ideatore di numerose campagne di comunicazione di successo, si occupa da anni di advertising, consulenza, piani di comunicazione; corporate identity; creatività, multimedia. Nel corso del seminario sono poi intervenuti i due esperti Walter Del Prete, responsabile web marketing e formatore della società e-leva srl di Pesaro e Sandro Giorgetti, Responsabile Taem Social Media della Regione Marche.

Nella sua relazione Del Prete  “ha ribadito come oggi qualsiasi azienda, sia essa di servizi che di prodotti, non possa non essere avere una sua presenza in rete. “Al giorno d’oggi, per un’azienda è importante quanto indispensabile avere una presenza nel web e tanto più questa presenza è forte, tanto più la sua brand identity ne esce rafforzata, con tutti i benefici che ne scaturiscono”. Secondo Del Prete “Per raggiungere questo traguardo, un solo sito web o una pagina facebook non bastano, serve molto di più. Affinché il brand, il prodotto o il servizio vengano conosciuti e riconosciuti nel mondo della rete, è necessario che questo sito web venga supportato da una campagna web marketing efficace. In questo campo è necessario di individuare le modalità più appropriate per accrescere la popolarità di un sito internet, di un servizio o di un prodotto e di conseguenza dell’immagine aziendale. Le aziende, giustamente, prestano molta attenzione agli investimenti nel campo del marketing, conoscendone benissimo l’importanza basilare. Non tengono però conto dell’enorme opportunità che offre al giorno d’oggi la rete. Il web è diventato lo strumento più potente a disposizione, se usato con i giusti accorgimenti. Non investire in una pianificazione strategica in questo senso, è un errore fatto da molte aziende”. Anche i social media (Facebook; Instagram; Google; Twitter; Linkedin; etc.) sono strategici. Secondo Sandro Giorgetti, responsabile Team Social Media della Regione Marche la funzione principale dei social network è comunicare e giorno dopo giorno hanno incrementato la loro importanza. Analizzando dati e studi gli utenti che hanno un profilo su almeno uno di essi sono sempre in aumento; il numero dei contenuti condivisi con la propria rete di contatti cresce a livelli esponenziali così come la durata del tempo trascorso sui social network diventa sempre più consistente. Oltre a tutto ciò bisogna aggiungere l’influenza che ha avuto l’introduzione sul mercato di dispositivi, come smartphone e tablet, i quali rendono l’utilizzo dei social ancora più semplice ed immediato. “Ecco perché – secondo Giorgetti – chi ha cominciato a capire il ruolo che i social network possono rivestire in una strategia di comunicazione mirata ad un target di clienti ben preciso è già partito col piede giusto. L’idea di aprire un profilo aziendale su un social network con il solo obiettivo di aumentare le vendite non è la strada giusta. La difficoltà maggiore per qualsiasi tipo di azienda è sapere cosa comunicare; ma soprattutto capire cosa gli utenti si aspettano che comunichiamo. In realtà prima di decidere cosa comunicare bisognerebbe capire quali obiettivi si vogliono raggiungere attraverso i nostri messaggi. Sicuramente i contenuti e soprattutto i valori, punteranno a far conoscere il brand nel suo complesso, quindi l’hotel, i suoi servizi, il territorio in cui è localizzato e tanto altro ancora”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>