Aspettando la ColleMar-Athon, la corsa (e il territorio) si esportano in Tennessee

di 

28 febbraio 2017

FANO – Da Barchi e Fano fino in Tennesse per esportare valori, sport, cultura e tradizioni. A tre mesi dalla 15esima edizione della ColleMar-athon, si rafforzano i rapporti di gemellaggio tra la manifestazione nostrana e l’analoga corsa americana che si correrà nei suoi 26,2 miglia (i nostri 42,195 chilometri) domenica 5 marzo.

Una delegazione di 4 podisti, capeggiata dal sindaco di Massimo Seri, volerà giovedì 2 marzo da Bologna alla volta di Chattanooga, regione del Tennesse con la quale la ColleMar-athon ha da diversi anni stretto una collaborazione come confermano i già 15 iscritti americani alla corsa che partirà da Barchi il prossimo 7 maggio.

“Ho accolto con immenso piacere l’invito della cittadina americana – commenta il sindaco – che servirà a rafforzare ancora di più i rapporti di amicizia con la locale amministrazione. La ColleMar-athon è forse l’evento sportivo più importante della città di Fano come dimostrano le migliaia di prenotazioni che nel week end di gara registrano gli hotel e i bad & breakfast. ColleMar-athon non è solo sport, ma anche turismo e promozione del territorio e in questo contesto si inserisce alla perfezione la ’10 chilometri del Lisippo’, una gara amatoriale dislocata su un percorso cittadino che farà da contorno alla ColleMar-athon. Sono felice di far parte della ‘spedizione’ a stelle e strisce – conclude il sindaco -, che sarà anticipata venerdì 3 marzo da un momento istituzionale in cui porterò a Chattanooga il saluto della città di Fano cercando di esportare la sua bellezza e le sue peculiarità oltre oceano”.

In occasione della trasferta americana, il sindaco non farà solo pubbliche relazioni, ma prenderà parte anche al lato sportivo dell’evento correndo la 10 chilometri, gara inserita nel programma dell’evento statunitense che, tra le altre cose, nel “villaggio” riservato agli atleti allestirà una mostra fotografica dove, attraverso 50 scatti, si potranno ammirare i territori e i borghi protagonisti della prossima ColleMar-athon: Barchi, Orciano, Piagge, San Giorgio di Pesaro (località recentemente divenute frazioni del Comune di Terre Roveresche), Mondavio, San Costanzo e ovviamente Fano.

SindacoMassimo Seri non sarà l’unico politico che il prossimo 5 marzo indosserà scarpette e pantaloncini: alla volta del Tennesse, infatti, partirà anche l’ex primo cittadino di Barchi Claudio Patrignani, attualmente segretario del comitato organizzatore dell’Asd ColleMar-athon Club, che correrà la maratona.

Fabio Ceccarelli ed Annibale Montanari invece, rispettivamente consigliere e presidente del comitato organizzatore, gareggeranno nella mezza maratona (21 chilometri) cercando di bissare l’ottimo piazzamento ottenuto lo scorso anno da Riccardo Quattrini, fanese che alla maratona americana 2016 arrivò secondo.

Intanto continuano ad arrivare copiose le iscrizioni alla 15esima edizione della Maratona dei Valori: già 500 i podisti che hanno formalizzato la loro partecipazione e dopo americani e tedeschi, l’opera di internazionalizzazione dell’evento prosegue con la presenza confermata di 10 corridori belgi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>