Volley A1 e A2, finali di Coppa Italia: la Lega Pallavolo Serie A femminile fa di tutto per farsi male

di 

3 marzo 2017

La finale della Coppa Italia di serie A1 della precedente stagione a Ravenna (Foto Rubin:LVF)

La finale della Coppa Italia di serie A1 della precedente stagione a Ravenna (Foto Rubin:LVF)

Mi scusi la Lega Pallavolo Serie A Femminile, capisco sempre le cose in ritardo e ancora oggi stento a comprendere la motivazione per cui la finale di Coppa Italia di serie A2 sganciata dalle finali di A1 favorirebbe “l’ottimizzazione dell’esposizione mediatica”.
E’ la motivazione con cui la Lega ha spiegato (?) perché la finale che assegna il trofeo si disputerà una settimana dopo e in casa della meglio classificata tra le due finaliste.
Ho avuto modo di scriverlo già in passato, lo ribadisco oggi: è una spiegazione priva di logica. Sabato 4 e domenica 5 marzo, il Mandela Forum di Firenze ospita le finali di Coppa Italia di serie A1. Un grande evento, nessun dubbio. Sabato le semifinali: ore 18 Imoco Conegliano – Igor Gorgonzola Novara; ore 20,30 Savino Del Bene Scandicci – Liu Jo Nordmeccanica Modena. Domenica, ore 18: finale.
Ottimizzare l’esposizione mediatica vorrebbe anche significare – se sbagliamo, correggeteci – avere maggiore copertura negli organi d’informazione e soprattutto maggiore attenzione da parte del pubblico. Il minimo sarebbe la massima attenzione da parte degli appassionati.
Ebbene, sabato 4, mentre si disputerà la prima semifinale, saranno sul taraflex due squadre di A2: Omia Cisterna e VolAlto Caserta che anticiperanno l’ottava giornata di ritorno; più tardi, mentre Scandicci e Modena s’affronteranno nella seconda semifinale, scenderanno in campo altre due squadre di serie A2: Battistelli San Giovanni in Marignano e Fenera Chieri. Ah, dimenticavamo: entrambe le semifinali saranno trasmesse in diretta da Rai Sport.
E domenica cosa accadrà? Che alle 18 si disputerà la finale di Coppa Italia di A1, mentre saranno in corso le altre 5 partite di serie A2.

Ravenna 2016, Forlì ha appena ricevuto la Coppa Italia- un grande evento anche per la serie A2 (Foto Rubin:LVF)

Ravenna 2016, Forlì ha appena ricevuto la Coppa Italia- un grande evento anche per la serie A2 (Foto Rubin:LVF)

Una settimana dopo la serie A2 incoronerà la regina di Coppa Italia, ponendo di fronte (ore 18) nel PalaBaldinelli di Osimo la Lardini Filottrano e la myCicero Pesaro. Contemporaneamente è in programma la nona giornata di ritorno di serie A1. Se Foppapedretti Bergamo e Pomì Casalmaggiore, ma anche Liu Jo Nordmeccanica Modena e Il Bisonte Firenze anticiperanno al sabato sera, saranno comunque 4 le partite di A1 in concomitanza con il derby delle Marche. Per carità, la Coppa Italia di A2 non avrà diretta televisiva, ma resta la domanda: si favorisce così il maggiore interesse degli organi d’informazione e degli spettatori? Ciliegina sulla torta: un’ora prima che Filottrano e Pesaro cercheranno di conquistare il trofeo, a Palmi si giocherà un posticipo dell’ottava giornata di ritorno, con la Golem Software che ospiterà la Millenium Brescia. Ma che belle concomitanze. E’ così che si ottimizza l’esposizione mediatica? Non sarebbe stato meglio organizzare anche la finale di A2 nel Mandela Forum, all’interno del grande evento di A1, evitando concomitanze con altri eventi della pallavolo femminile, come accaduto l’anno scorso, quando fu Ravenna a ospitare le finali di entrambe le serie?

E’ possibile che le rare volte che si fa qualcosa di buono si butta subito via?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>