Ecco il nuovo Santa Marta-Branca: taglio del nastro dopo 2 milioni di lavori

di 

4 marzo 2017

PESARO – Taglio del nastro, ieri pomeriggio, per l’istituto alberghiero “Santa Marta – Branca”, rinnovato nella struttura e nei laboratori dopo l’intervento della Provincia di Pesaro e Urbino, per un importo di oltre 2 milioni di euro (consolidamento strutturale, risanamento solai, laboratori di cucina, sala e accoglienza ampliati e rinnovati, nuovo laboratorio di pasticceria).

Presenti il presidente della Provincia Daniele Tagliolini, il consigliere provinciale con delega all’edilizia scolastica Davide Dellonti, la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Marcella Tinazzi, l’assessore del Comune di Pesaro Enzo Belloni, il consigliere regionale Andrea Biancani, l’ex consigliere provinciale e sindaco di San Costanzo Margherita Pedinelli, accolti dal dirigente scolastico dell’istituto Carlo Nicolini, dalla vice Carla Ortolani e dal personale scolastico. A benedire i locali, l’Arcivescovo di Pesaro Piero Coccia

L’occasione per l’inaugurazione ufficiale è stata l’incontro sul tema “Dove va  l’istruzione professionale?” svoltosi nell’aula magna, a cui hanno partecipato Alfredo Antonaros (giornalista e scrittore), Flavio Cerioni (ristorante “La Lanterna”), Fabrizio Oliva (presidente associazione pesarese albergatori), Paolo De Cesare (direttore Coldiretti Pesaro e Urbino) e Paolo Pagnoni (docente dell’istituto alberghiero). 

Il presidente Tagliolini ha parlato del lavoro svolto in sinergia con l’Ufficio scolastico provinciale per restituire agli studenti un istituto rinnovato e dell’interesse della Provincia, come “Casa dei Comuni”, alla valorizzazione delle produzioni locali e delle eccellenze dell’intero territorio. I presenti hanno anche visitato l’istituto, i laboratori, assistito alla preparazione di passatelli da parte dello chef Massimo Tonelli e alle dimostrazioni culinarie degli allievi, per concludere con una degustazione del buffet preparato dal corpo docente e dagli studenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>