Colpo Alma: il Fano sbanca Ancona dopo 43 anni e riapre la lotta salvezza

di 

5 marzo 2017

I giocatori dell'Alma esultano ad Ancona

I giocatori dell’Alma esultano ad Ancona

ANCONA – AJ FANO 0-2
ANCONA
(3-5-2): Scuffia; Ricci, Vitiello, Cacioli; Daffara (28’ st Voltan), Gelonese, Zampa, Bambozzi (1’ st Agyei), Frediani; Del Sante, Bariti (1’ st Momentè). A disp. Anacoura, Di Dio, Mancini, Djiuric, Paolucci, Nicolao, Ascani, Forgacs, Bartoli. All. Pagliari
AJ FANO (4-3-1-2): Menegatti; Cazzola, Zigrossi, Zullo (28’ st Ferrani), Taino; Gualdi, Bellemo, Schiavini; Filippini (31’ st Borrelli); Germinale, Fioretti (37’ st Melandri). A disp. Andrenacci, Ashong, Ferrani, Favo, Masini, Sassaroli, Capezzani, Camilloni. All. Cuttone
ARBITRO: Sozza di Seregno
RETI: 46’ pt Zullo, 23’ st (rig.) Fioretti
NOTE: spettatori 2.000 circa (230 fanesi); espulso al 22’ st Vitiello per doppia ammonizione; ammoniti Filippini, Zullo, Zampa; angoli 1-3, recupero 1+4

 

ANCONA – Una vittoria importantissima. E il fatto che l’Alma non sbancasse Ancona dal lontano 1974 c’entra solo marginalmente. C’entra eccome il fatto che i giochi in fondo alla classifica sono riaperti.

E dire che mancavano gli squalificati Torta, Lanini e Gabbianelli, più gli infortunati Carotti e Cocuzza. La sorpresa più grande riguarda Menegatti, rispolverato tra i pali al posto di Andrenacci. L’ex Spal conferma la propria fama di pararigori neutralizzando al 21’ il penalty calciato da Frediani (contatto tra Zullo e Del Sante), ma è super anche a sventare la ribattuta di Bambozzi.

Rispetto allo 0-2 con la Reggiana le altre new entry sono lo stesso Zullo al centro della retroguardia, l’ex di turno Cazzola, Gualdi da mezzala e Filippini da trequartista (esordio da titolare). Al di là del rigore per l’Ancona parato dall’estremo del Fano, il primo tempo via scorre via senza sussulti fino al 46′, minuto in cui la punizione di Filippini trova sul secondo palo la scivolata decisiva di Zullo.

L’Ancona prova a reagire dopo l’intervallo ma l’Alma spreca un contropiede quattro contro due. Il 2-0 arriva comunque al 23’, su rigore conquistato da Fioretti (ottimo l’assist di Filippini) che realizza freddamente. Nell’occasione Vitiello, autore del fallo, rimedia il secondo giallo e di fatto il match finisce lì.

Coi tre punti di stasera il Fano rimane all’ultimo posto, però adesso Lumezzane, Teramo e Ancona stesso sono appena un punto più in alto.

(Si ringrazia Fano Sport 24)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>