A Galantara via al corso gratuito di formazione all’assistenza ai malati d’Alzheimer

PESARO – Vivere con un anziano affetto da Alzheimer porta con sé un pesante impatto sociale e psicologico. Ecco perché c’è sempre bisogno di percorsi di sostegno e formazione, come quello in partenza a Pesaro, dall’11 marzo presso la Residenza sanitaria “Galantara”, promosso dall’associazione Aima onlus, insieme all’Afma onlus, con la collaborazione di Auser Filo d’argento Fano, Cittadinanza attiva di Urbino, Comitato regionale Ama (Associazioni marchigiane Alzheimer) e con il contributo del CSV Marche (Centro servizi per il volontariato).

“Uno sguardo sereno sull’Alzheimer”, questo il titolo, è un ciclo di incontri gratuiti, con esperti, rivolti a nuovi volontari e a familiari con a carico un malato di Alzheimer, per  informarli e formarli sui comportamenti da tenere e come affrontare la patologia, nell’ottica di offrire un aiuto ai malati, ma anche ai loro “caregiver”, che nell’assistere i propri cari con patologie degenerative, vivono una situazione di costante stress e affaticamento.

Cura-Alzheimer-con-gli-ultrasuoniAll’avvio del corso, previsto sabato 11 alle ore 10 nella sala Aima della Rsa, sarà presentato il programma, con i temi degli incontri, e il valore del volontariato nelle associazioni impegnate per l’Alzheimer: interverranno Michele Caporaso, presidente dell’Afma onlus e nel Comitato Ama e Deborah Urbinati, vice presidente dell’Aima Pesaro onlus. Il percorso, che proseguirà fino ai primi di maggio, sarà condotto dalla relatrice dott.ssa Deborah De Angelis, assistente sociale e “felicitatrice” del modello metodologico Sente-mente ®, secondo il seguente calendario:  23 marzo ore 16 I Pilastri del Sente-Mente (metodo); 6 aprile ore 16 I Pilastri del Sente-Mente (teoria); 20 aprile ore 16 I Pilastri del Sente-Mente (applicazione); 2 maggio ore 16 I Pilastri del Sente-Mente (case-history).

Per informazioni e adesioni al corso 346  0747068 aima.ps@libero.it.

Il corso si inserisce nel progetto “La formazione dei volontari 3.0 per le demenze. Le Associazioni provinciali unite contro l’Alzheimer”, con capofila l’associazione Afma onlus di Fano, e il finanziamento del CSV Marche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>