Gli abusivi delle mimose: Varotti parla di #PesaroRepubblicaDelleBanane

di 

9 marzo 2017

Conferenza stampa Amerigo Varotti

Amerigo Varotti

Amerigo Varotti*

PESARO – Avevamo già espresso un giudizio positivo sulla determinazione del Comune di Pesaro di combattere abusivismo e accattonaggio, per ripristinare il decoro e la sicurezza per i cittadini nella città di Pesaro. Avevamo però rimarcato la preoccupazione che ad operazioni – che sembravano francamente solo di facciata mediatica – non corrispondessero, nella pratica quotidiana, efficaci azioni di controllo e repressione dei fenomeni illegali.
Ieri, 8 marzo, Festa della donna, la città di Pesaro e tutte le strade di accesso e in uscita dalla città erano letteralmente invase e presidiate da “venditori” occasionali di mimose.
Ovviamente abusivi, non in regola con alcuna norma di carattere amministrativo e fiscale.
Abusivi che stazionavano in luoghi inidonei al commercio ambulante ed a volte anche in prossimità di incroci stradali.
Ovviamente questi tanti abusivi hanno creato un consistente danno economico ai fioristi regolari della città, cioè a quelle persone che pagano al Comune tasse, imposte e balzelli vari e che meriterebbero, certo non solo per questo, rispetto.
Questi tanti abusivi , inoltre , hanno alterato il decoro cittadino dando l’immagine di “Pesaro #repubblica delle banane” dove tutto è possibile.
Ora, VORREMMO SAPERE, a tutela dei commercianti e con riserva di successivi azioni a difesa dei loro diritti negati e calpestati:
QUANTI CONTROLLI SONO STATI EFFETTUATI?
QUANTE MULTE SONO STATE ELEVATE?
QUANTI SOLDI SONO STATI INCASSATI?
QUANTI SEQUESTRI SONO STATI DEFINITI?
*Direttore generale Confcommercio Pesaro e Urbino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>