Vinales campione d’inverno, Valentino Rossi 11° di giornata e 6° nella combinata

di 

12 marzo 2017

Valentino Rossi (foto eurosport.com)

Valentino Rossi (foto eurosport.com)

Alle 21, ora italiana, è sventolata la bandiera a scacchi che ha chiuso la tre giorni di test sul circuito di Losail, in Qatar

Tre giorni intensi che hanno incoronato Maverik Vinales campione d’inverno.

Lo spagnolo, che ha sostituito il connazionale Lorenzo in Yamaha, anche sotto la luce artificiale dei fari del Qatar ( qui il 26 si gareggerà in notturna) ha dominato.

Maverik si era classificato primo al debutto sulla M1 a Valencia, idem a Sepang e a Phillip Island.  E la “bella bega”  (così lo ha definito Vale Rossi  in una recente intervista) si è ripetuto anche i Qatar: primo sul giro secco, primissimo sul passo gara, un passo da paura.

Insomma  il nuovo compagno di scuderia di Vale Rossi chiude i test precampionato alla grande e, in Clinica Mobile, il dottor Zasa dovrà fare scorte di aspirina e analgesici vari perché MV25 farà venire dei gran mal  di testa a molti suoi colleghi. E – precisiamo per dovere di cronaca- anche a qualche mio collega: ma questo è altro discorso.

Vinales oggi ha girato in 1’54.330, precedendo un grande Andrea Dovizioso, secondo a soli 71 millesimi; terzo un grintoso Pedrosa (+0.139) che – da quando ha al box Gibernau come consigliere e l’italiano Guidotti come capo tecnico- sembra un altro pilota.

Al quarto posto il Martello, quel Lorenzo che giorno dopo giorno si sta adattando alla “ignorante” Desmosedici: “Porfuera” è lontano 189 millesimi da Vinales e, anche di passo come pure Dovizioso, non è lontano dal pilota della Yamaha.

Bautista, Redding, Folger, Crutchlow e Zarco seguono nell’ordine in classifica odierna, decimo tempo per Marquez  (+0.660) che oggi ha assaggiato l’asfalto per ben 3 volte! Un disastro per il campione del mondo in carica ma MM99 non è tipo da abbattersi per qualche scivolata in più

Undicesimo crono per Valentino Rossi a + 0.855 da Vinales,

un distacco importante per il Dottore ma quello che colpisce è che lui- come dimostra la classifica combinata pubblicata qui sotto- è  l’unico tra i primi dieci classificati a non aver migliorato il crono ottenuto ieri.

Probabilmente il dolore alle dita, al braccio e alla gamba provocato dalle abrasioni dovute alla caduta di sabato, hanno influito nel suo rendimento ma in ogni caso nella classifica combinata dei tempi Vale risulta sesto, grazie appunto la crono ottenuto sabato prima di cadere.

Concludiamo con Iannone 12esimo e Petrucci 18esimo ricordando che Vinales ha compiuto una simulazione gara di 23 giri, girando di passo in 1’55 basso, un crono da paura e solo Dovizioso con la Ducati gli è stato abbastanza vicino. Nelle corse conta il cronometro e… il passo e quello di Vinales è… da mal di testa.

Ecco la classifica combinata: 2017_MotoGP_Test__Qatar_combined_3

Un commento to “Vinales campione d’inverno, Valentino Rossi 11° di giornata e 6° nella combinata”

  1. JOE BAR scrive:

    Da quando Vinales è salito sulla M1, molte case farmaceutiche si stanno interessando alla MotoGP. Chissà che non arrivino sponsorizzazioni da parte del produttore del MOMENT. Ma alla fine sicuramente il “Dottore” arriverà in pista con le sue cure magiche e tutte le farmacie torneranno ad interessarsi di altro!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>