Volley A2, Tifanny (28 punti e 57% offensivo) trascina Palmi al successo su Brescia nel recupero della 21^ giornata

di 

13 marzo 2017

Per Tifanny, 28 punti come nella gara d'esordio, ma con percentuali decisamente migliori (foto dalla pagina Facebook della Golem)

Per Tifanny, 28 punti come nella gara d’esordio, ma con percentuali decisamente migliori (foto dalla pagina Facebook della Golem)

Presi dalla finale di Coppa Italia, abbiamo dimenticato che domenica si è giocata anche una partita di campionato, valida per l’ottava giornata di ritorno, 21^ della stagione regolare.

Golem Software Palmi e Millenium Brescia hanno recuperato la partita, posticipata di una settimana. Ha vinto (3-1) la squadra calabrese, che dopo avere perso il primo set (17-25), si è imposta nei successivi (25-19; 25-21; 25-15), archiviando il successo in 102 minuti. Ovviamente, la protagonista assoluta è stata Tifanny Pereira de Abreu, la transgender brasiliana, che ha chiuso con 28 punti e il 57% offensivo (28/49). In tre partite, ha realizzato 74 punti, con una media di 24,66 a gara. Pensate che la migliore realizzatrice del campionato, Camilla Mingardi, viaggia a 19,57 punti partita (411 in 21 incontri) e Tereza Vanzurova, Mvp della Coppa Italia, a 17,04 .

Cifre notevoli, ma ormai il dado è tratto e non sarà facile uscire dalla pentola di brodo cucinata da Cio (o Ioc, International Olympic Committee) e Fivb (Federazione Internazionale di Pallavolo) che hanno demandato a Coni (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) e Fipav (Federazione Italiana Pallavolo) di decidere. Su cosa, se le norme che regolano l’autorizzazione ai transgender sono emanate dallo stesso Cio?

Credo che questa stagione passerà alla storia come quella dell’ingiustizia. Che potrebbe essere commessa anche se qualcuno (ma chi?) decidesse di escludere Tifanny. In base a quale norma, se – ci hanno garantito – la Fipav ha ricevuto l’autorizzazione della Fivb?

E pensate a cosa accadrebbe nell’ipotesi, e ribadisco nell’ipotesi, Tifanny non dovesse chiudere la stagione. Trento, che come Brescia ha pagato i colpi della brasiliana, avrebbe mille motivi per recriminare se i 3 punti le costassero una posizione migliore.

Fermiamoci qui, in attesa di novità che, siamo convinti, arriveranno nei mesi di… vacanza. Nello sport funziona così, purtroppo. Rimanda, prendi tempo, fai decidere agli altri.

Occupiamoci, allora, della nuova classifica:

Lardini Filottrano 58
myCicero Pesaro 51
Sab Grima Legnano 42
Delta Informatica Trentino 36
Volley Soverato 35
Lilliput Settimo Torinese 34
Battistelli San Giovanni in M. 31
Fenera Chieri e Golem Software Palmi 29
Millenium Brescia 28
Entu Olbia 25
VolAlto Caserta 18
Lpm Bam Mondovì 14
Omia Cisterna 10

La prossima giornata, nona di ritorno, 22^ della stagione regolare:

sabato 18, ore 17
Cisterna – Olbia

domenica 19, ore 17
PESARO – San Giovanni in M. (arbitri Fabio Toni e Maurizio Merli)
Trento – Filottrano
Caserta – Palmi
Chieri – Mondovì
Brescia – Legnano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>