Apoteosi Italservice, sabato al palaFiera la grande festa. I ringraziamenti di Pizza

di 

15 marzo 2017

Italservice aperitivo da Alberini 00017PESARO – L’Italservice festeggia la promozione e la Coppa Italia sabato 18 alle 17.30 al palaCampanara, quando giocherà la partita, la terzultima di quest’anno, contro Aosta, squadra già retrocessa.

E’ anche tempo di ringraziamenti. “Volevo ringraziare sia personalmente che come società Matteo Paci, la ditta Profilglass e la città di Fano per questi 6 anni di meraviglioso connubio. Spero vivamente di incontrare e collaborare in futuro nuovamente con Matteo Paci e la ditta Profilglass ai quali auspico tutti i successi – continua Lorenzo Pizza – Ringrazio inoltre il nostro prezioso dirigente Lorenzo Cerreti, i nostri allenatori dei settori giovanili Rosario Messina e Andrea Carnaroli”.

Un ringraziamento anche per il Comune di Pesaro: “Ringrazio di cuore il Comune di Pesaro nella persona dell’assessore Mila Della Dora, il capo di Gabinetto Franco Arceci e il nostro sindaco sempre appassionato e vicino a noi Matteo Ricci. Ringraziamo i dirigenti Gigliotti e Giangolini, sempre vicini ed attenti alle nostre esigenze”.

Infine: “Un affettuoso saluto ed abbraccio al vice presidente Carlo Mercantini, sempre prezioso ed equilibrato nel darmi consigli utili ed illuminanti. Devo ringraziare lui se la nostra società e cresciuta in maniera così rapida. Un grazie ai nostri grandissimi boys, i tifosi sempre presenti che ci seguono anche in trasferta”. Poi parla del futuro: “L’obiettivo è allestire una squadra super anche in A e stiamo lavorando proprio a questo progetto in maniera continua e costante. Vogliamo far divertire tutta la città, allestendo una squadra forte”.

Intanto sabato si torna a giocare in casa e sarà l’occasione per festeggiare come dice il presidente Pizza: “Per l’occasione gli spettatori potranno indossare la maglia che abbiamo fatto stampare per la vittoria del campionato e alzare la coppa in un angolo del campo durante l’intervallo e farsi scattare una foto ricordo dal nostro fotografo Filippo Baioni”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>