Scatta la moto Gp: il nostro pronostico… VALE

di 

22 marzo 2017

Valentino Rossi a Misano (foto tratta da Fb da Valentino Rossi VR46 Official)

Valentino Rossi a Misano (foto tratta da Fb da Valentino Rossi VR46 Official)

Giovedì in Qatar le prime prove libere della stagione MotoGp 2017 in vista del Gp d’inizio che si disputerà domenica.

La grande astinenza è finalmente finita: dalle ore 15,30 di giovedì diretta su Sky (canale 208 a pagamento) per le prime immagini delle libere della la Moto 3, a seguire la Moto 2 quindi alle 17,55 la diretta della MotoGp.

Si comincia cosi un giorno prima perché in Qatar si corre in notturna con la pista illuminata da potentissime lampade , poi venerdì altra tornata di libere (a partire sempre dalle ore 15 italiane), quindi sabato qualifiche e domenica le gare.

Semaforo verde per le gare domenica a partire dalle ore 17 con la corsa della Moto 3, alle 18.20 la Moto 2 e alle 20 “la gara di Valentino” come definiscono dalle nostre parti, la MotoGp, che sarà possibile vedere in chiaro, in differita, alle ore 22.15 su TV8 “a gratis”.

Sotto le luci del Qatar, se il tempo lo permetterà visto che le previsioni meteo prevedono pioggia nel deserto, si comincerà a fare sul serio e – diciamolo subito – la Terra dei Piloti e dei Motori potrebbe portare a casa quest’anno TRE TITOLI MONDIALI.

In Moto 3, con il team Sky by VR46 e il team Snipers, è difficile che altri possano batterci. Fenati (Snipers) e Bulega (Sky) sono andati molto forte nei test e tutti quelli che vorranno conquistare l’iride dovranno fare i conti con loro.

In Moto 2, Franco Morbidelli nei test precampionato è stato velocissimo. Il pilota dell’Accadmia di Rossi che vive a Babucce è tra i favoriti e, molto ben messi, sono anche Luca Marini e Lorenzo Baldassari, colleghi di Franco all’Accademia che ci regaleranno grandi emozioni.

In MotoGp è più facile fare un pronostico. Lo scorso anno, grazie sia all’ingresso del “nuovo” gommista (la Michelin che ha preso il posto della Bridgestone) sia al varo della centralina elettronica unica uguale per tutti, sono stati nove i piloti diversi che hanno primeggiato in altrettante gare. Un record che dimostra che nella MotoGp c’è lotta e che la Dorna, forse involontariamente, ha fatto una cosa positiva in favore dello spettacolo.

Ironia a parte, anche quest’anno i candidati a vincere le gare saranno tanti, ragion per cui campione del mondo si laureerà non il pilota più veloce in pista, ma il più saggio, ovvero quello gestirà al meglio ognuna delle 18 gare in calendario.

Ed è per questo semplice motivo che secondo noi, il favorito è Valentino Rossi. Il Dottore nei test non è stato il più veloce, è un dato oggettivo, ma è stato il più furbo. Non ha rischiato più di tanto, soprattutto in quelli del Qatar, sapendo che lì la Ducati è favorita e, anche nelle prove precedenti, più che il “tempone” ha cercato di cucirsi addosso la M1 versione 2017.

Risultati scarsi rispetto a Vinales potreste obiettare, ma è una strategia precisa che il Dottore ha adottato scientemente sapendo che Marquez e Vinales sono più veloci di lui e quindi Vale in tutte le gare punterà sulla regolarità visto che i “galletti” potrebbero beccarsi mentre Dovizioso e Lorenzo in più di una occasione potrebbero, senza dimenticare Pedrosa, fare i guastafeste.

Così il 38enne tavulliese, la leggenda che da 22 anni calca le piste, potrebbe conquistare il decimo titolo in MotoGp: lui è una volpe: non è più il più veloce in pista ma è il più furbo di tutti.

Un commento to “Scatta la moto Gp: il nostro pronostico… VALE”

  1. lallo scrive:

    Sarebbe bello molto bello

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>