Quartieri, Ricci a Villa San Martino: «Piscina Pentathlon in fase di ultimazione». Le FOTO di Baioni

di 

24 marzo 2017

PESARO – Matteo Ricci varca il cantiere della piscina Pentathlon, va con lo sguardo alla vasca centrale, sterza negli spogliatoi. «Inaugurazione prevista entro primavera. Aprirà ufficialmente al pubblico a settembre». Tempistica confermata dalle ditte Zolfanelli e Cicai: «Un impianto di grande rilevanza: abbiamo evitato un’incompiuta attraverso la mediazione messa in campo», il commento del sindaco. Che ai residenti del quartiere annuncia il parcheggio di via Casella, dietro il Centro Sole, «atteso da anni, dove i lavori sono stati già assegnati: partiranno a breve (circa 40 posti auto, 120mila euro di investimento, ndr) e saranno ultimati entro l’estate. Con i ribassi faremo l’illuminazione». In parallelo, aggiunge, «stiamo lavorando per ottenere nei prossimi mesi una ventina di posti auto in via Toscanini, tra l’asilo e la scuola don Milani. Lavori per 25mila euro circa, sulla base delle esigenze dei residenti, che alleggeriranno le criticità sulla zona». Sulla piazza di Villa San Martino: «L’obiettivo è realizzare nel 2017 il progetto esecutivo, che condivideremo con il quartiere. Nel 2018, poi, individuare le risorse (400mila euro la stima, ndr) e fare il bando per la realizzazione. Così riqualificheremo la piazza, allargandola e facendola vivere». Sui  parcheggi: «Saranno recuperati su via Casella e con il secondo stralcio collegato alla nuova piazza Papa Giovanni XXIII». Ovvero: «Una rotonda con area sosta sul lato di via Togliatti: altri posti che saranno disponibili», precisa l’assessore Enzo Belloni.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

TABELLA – «Nel piano di rinnovamento dell’illuminazione, il quartiere sarà la terza o quarta zona della città a partire. Il restyling dei punti luce nel 2018». Nell’elenco di metà mandato il sindaco mette sul tavolo «le ciclabili di via Cimarosa e Solferino; le rotonde di via Goito; gli asfalti per 480mila euro». E dal conciliabolo al Centro Sole esce con le priorità del 2017 e del 2018: «Marciapiedi da rinnovare, asfalto su via Federici, sistemazione del parcheggio davanti all’asilo di via Togliatti: ci metteremo le mani». Sulla rotatoria tra via Ponchielli e via Solferino: «La renderemo più stabile. Cercheremo di intervenire sulla velocità per chi arriva da via Solferino ed è diretto verso il centro. L’obiettivo è farla più grande, ma con le aree bloccate dei privati per ora non si può. Tutto sommato funziona discretamente». Tra gli impianti sportivi cita «la tribuna del Villa San Martino, i campi da calcetto in via Paganini grazie alla sponda tra pubblico e privato, la ristrutturazione delle gradinate e la sistemazione degli spogliatoi del Campo Scuola». Dove si andrà ancora avanti: «Sono in arrivo 134mila euro per l’omologazione della pista d’atletica», puntualizza l’assessore Mila Della Dora. Sulla pista polivalente, Ricci rileva: «Va sistemata, valutiamo anche se darla alla società per completare l’area sportiva». Mette in fila asili e scuole del quartiere: Lilliput, Grande Quercia, asilo di via Togliatti, Manzoni, Don Milani, Don Bosco: «Strutture su cui abbiamo già fatto alcuni lavori di manutenzione: proseguiremo sulle necessità segnalate». Nel mezzo: centri d’aggregazione Totem e La Stanza d’Uscita, zona artigianale di via Toscana, campi da calcio e calcetto in via Togliatti e Lungofoglia, T41 A di via Paganini. Ma il sindaco dice qualcosa anche al Miralfiore: «La riqualificazione di via dell’Acquedotto e della zona intorno alla stazione, con i fondi del bando periferie, porterà benefici al parco. Dove oggettivamente ci sono disagi: vogliamo fare un incontro specifico su quell’area con il Questore e le forze di polizia, per capire come rafforzare gli interventi e i controlli».

LE FOTO DI FILIPPO BAIONI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>