Vende sigarette a un minore: 1.000 euro di multa e tabaccaio chiuso 15 giorni

di 

25 marzo 2017

sigaretteURBINO – Personale della polizia di Stato in servizio presso il commissariato di Urbino, durante mirati controlli per la tutela della salute, in particolare di persone minori di 18 anni, ha accertato la vendita di prodotti del tabacco a un adolescente da parte di un tabaccaio del comprensorio urbinate, ed ha elevato a suo carico una sanzione amministrativa pari a 1.000 euro.

L’esercente è stato sorpreso a vendere un pacchetto di sigarette ad un ragazzo minore poco prima che lo stesso si recasse a scuola.

La sanzione amministrativa prevede anche come sanzione accessoria la chiusura dell’esercizio commerciale per 15 giorni.

Si rammenta che la legge impone che, in caso di dubbio sull’età dell’acquirente, il rivenditore chieda un documento di identità prima di vendergli prodotti del tabacco. A scanso di equivoci, è bene chiarire che la richiesta del documento d’identità non è una facoltà ma un obbligo, a meno che l’età del cliente non sia manifesta. Si precisa anche, che la normativa prevede che in caso di reiterazione della violazione venga revocata la licenza al titolare dell’esercizio commerciale.

Continuano per i giorni a venire medesimi controlli da parte della Polizia di Stato della provincia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>