Addio a Pino Ridolfi. Scomparso l’indimenticato direttore sportivo del Moto Club Benelli

di 

27 marzo 2017

Ridolfi GeppinoPESARO – Geppino Ridolfi, per tutti Pino, ci ha lasciati a 84 anni.

Pino, grande appassionato di motociclette, era molto conosciuto a Pesaro prima per aver gestito per lungo tempo il distributore di via Cialdini, poi per la sua attività di assicuratore.

Dinamico, sempre sorridente e molto disponibile con tutti, Pino è stato per 30 anni il Direttore Sportivo del Moto Club Benelli. Conobbe Graziano Rossi agli esordi ( andava a far benzina da lui) e fu tra i primi pesaresi insieme a Goffredo Tempesta ( allora presidente del moto club), a trovare i primi sponsor che consentirono a Rossi – detto allora il Maestro volante- di iniziare a correre.

Con Pino Ridolfi, in collaborazione con l’indimenticabile Gloria Tommasini, organizzammo in Provincia nel 2007 la manifestazione “Stella d’oro al merito sportivo a Claudio Costa”, evento che riscosse grande successo mediatico per la consegna da parte del Coni della massima onorificenza sportiva al medico imolese fondatore della Clinica Mobile e, in quella occasione ci disse. “Ci tenevo molto a rendere il giusto omaggio a Claudio, ora sono contento perché è stata una bella festa del motociclismo”.

Il manifesto della Stella d'Oro organizzata da Pino Ridolfi nel 2007

Il manifesto della Stella d’Oro organizzata da Pino Ridolfi nel 2007

Fratello di Severino , l’uomo che ha inventato la ristorazione nei Gran Premi del Mondiale con la sua Severino Hospitality, Pino seguiva ancora oggi con passione e competenza le gare e amava confrontarsi e discutere di quello che lui definiva “lo sport più bello del mondo”.

Ora Pino e Severino, le gare le guarderanno dal cielo, insieme al Sic, a Paso, a Jarno a Mike the Bike e a tutti quei piloti che hanno amato intensamente.

Alla chiesa dei Cappuccini stasera alle 18 il Rosario, domani (martedi) la cerimonia funebre alla ore 15.

Alla famiglia Ridolfi, alla moglie Venerina, ai figli Alberto e Mara e agli adorati nipoti, le condoglianze di Pu24.it e di tutti gli amici motociclisti pesaresi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>