Mondolfo si tinge d’azzurro per Davide Mazzanti

di 

28 marzo 2017

L’assessore allo sport Giovanni Ditommaso, Davide Mazzanti neo ct nazionale femminile pallavolo italiana ed il sindaco, Nicola Barbieri

L’assessore allo sport Giovanni Ditommaso, Davide Mazzanti neo ct nazionale femminile pallavolo italiana ed il sindaco, Nicola Barbieri

MONDOLFO – Il Sindaco di Mondolfo, Nicola Barbieri e l’assessore allo Sport, Giovanni Ditommaso, hanno incontrato nella sede municipale, il nuovo ct della Nazionale Italiana Femminile di Pallavolo, il marottese Davide Mazzanti.

Un incontro per esprimere a Davide il sostegno e l’appoggio di tutta la comunità dal momento che avrà l’onere e l’onore di rappresentare non solo la nostra città ma tutta l’Italia, essendo impegnato nei prossimi mesi con la Nazionale Femminile Italiana sia per le fasi di qualificazione in vista dei mondiali giapponesi del 2018 che per gli Europei.

“Diventare ct della Nazionale Femminile – ci ha confessato Mazzanti – era un sogno che cullavo da diversi anni. Un incarico che mi ha molto emozionato. Sono contento di essere nato in una terra dove sono cresciuti molti bravi allenatori che per me sono stati importanti modelli di riferimento. L’essere sempre curioso è servito a rafforzare la mia professionalità e a migliorarmi, ed ora inizia per me un nuovo percorso.”

“Davide rappresenta l’orgoglio di tutta la città. E’ un onore – hanno commentato il Sindaco Barbieri e l’assessore Ditommaso – avere un concittadino con un incarico così prestigioso. Lo abbiamo voluto incontrare per fargli un grande in bocca la lupo per la sua nuova avventura. Un modo per fargli sentire il nostro sostegno per i prossimi importanti appuntamenti sportivi che lo attendono.”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>