5 milioni di euro per le imprese associate a Confcommercio: accordo con la Bcc di Gradara

di 

29 marzo 2017

Presentazione accordo Confcommercio-Banca di credito cooperativo di GradaraPESARO – Pioggia d’oro sulle imprese associate a Confcommercio. Ben 5 milioni di euro, sotto forma di finanziamenti, messi a disposizione dalla Banca di Credito cooperativo di Gradara per aiutare chi ancora sente i morsi della crisi, a cui si sono aggiunti i timori ingiustificati da post terremoto che incidono negativamente sul turismo.

Stamane, nella sede della Confcommercio di Pesaro e Urbino, è stato presentato un accordo fra la Confcommercio e l’istituto creditizio che merita attenzione. “Da un po’ collaboriamo con la Bcc di Gradara, una banca sempre più attiva, appoggiando diverse iniziative per il territorio – ha spiegato il direttore dell’associazione di categoria Amerigo Varotti – Le condizioni sono molto interessanti per i nostri soci, che potranno chiedere mutui e prestiti chirografari, cioè senza garanzia ipotecaria, che vanno da 30mila a 200mila euro”.

Soldi che potranno essere usati per far fronte alle spese crescenti e alle tasse che non accennano ad abbassarsi, ma anche per la modernizzazione delle piccole e medie imprese che sono il motore dell’Italia ma anche le più colpite dalla congiuntura. I settori? I più svariati, cioè turismo, commercio, artigianato e piccola e media impresa.

Fausto Caldari, il presidente della Banca di Gradara, ha raccontato di tassi particolarmente vantaggiosi, rivelando come l’intenzione dell’istituto creditizio sia quello di aprire uno sportello all’interno della sede della Confcommercio di strada delle Marche”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>