Autoarticolato con 150mila euro di birra e bevande rubate nella notte: fermato il conducente

di 

2 aprile 2017

I bancali di bevande sequestrate

I bancali di bevande sequestrate

PESARO – Nella tarda mattinata di ieri, sabato 1 aprile , l’ennesima brillante operazione di controllo del territorio ha portato gli Agenti della Polizia Stradale del Reparto Autostradale di Fano, ad intercettare sulla tratta autostradale A14 , un autoarticolato carico di birre di marca e bevande di vario genere , risultate provento di furti perpetrati durante la notte precedente.

Il risultato è frutto della programmata intensificazione, da parte del Comando, di controlli e presenza di pattuglie della Specialità su tutto il territorio, proprio nei fine settimana che anticipano le prossime festività ed esodi vacanzieri.

Il mezzo in questione, un autoarticolato con targa italiana, appartenente ad una cooperativa di trasporti del sud, è stato fermato al casello di Fano, proveniente dalla direzione Nord, sulla A/14 nell’ambito dei programmati ordinari controlli. Alla guida un 40enne italiano.

Da una prima verifica delle merce trasportata sono emerse le prime discrepanze rispetto alle fatture accompagnatorie, risultate da un primo immediato riscontro investigativo, palesemente false.

Una successiva ricerca induttiva ha portato gli investigatori della Sottosezione di Polizia Stradale di Fano a ricollegare la merce ad un grosso furto – perpetrato proprio la notte precedente , nel nord Italia a danno di un grosso distributore nazionale .

Il valore commerciale della refurtiva rinvenuta dagli Agenti della Polstrada supera i 150.000 euro.

L’importanza per quantità e qualità del furto, oltre alle circostanze temporali d’intercetto, hanno determinato l’autorità giudiziaria a disporre il fermo di polizia giudiziaria nei confronti del conducente, tradotto nella serata di ieri presso la casa circondariale di Pesaro.

L’autoarticolato, unitamente a 40 bancali di birre di varie e note marche, oltre a bibite di genere diverso sono stati sequestrati. La refurtiva verosimilmente sarà riconsegnata ai legittimi proprietari nei prossimi giorni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>