Blancpain Gt Series, grande spettacolo al “Marco Simoncelli” di Misano. Resoconto e foto

di 

2 aprile 2017

MISANO ADRIATICO (Rimini) – Grande spettacolo con la “BLANCPAIN GT SERIES”, come PU24 vi aveva anticipato, quello che è andato in scena ieri e oggi al “Marco Simoncelli” di Misano. Due gare di un’ora, con quella di sabato disputata in notturna, estremamente affascinante e suggestiva, con il cambio pilota sotto i riflettori dei box, in “stile” Le Mans. 34 Super Car della classe GT3, si sono contese in pista i punti di questo primo round di quello che è a tutti gli effetti il maggior campionato europeo riservato a questi bolidi da oltre 600 cv..

Entrambe le gare sono state dominate dalla Mercedes-AMG GT3 ufficiale gestita dal Team HTP Motorsport con alla guida il Campione in carica, il tedesco Maxi Buhk in coppia con lo specialista francese Frank Perera. La Stella a tre punte ha monopolizzato il podio nella notte del Santa Monica, piazzando al secondo posto l’equipaggio compagno di Team dei vincitori, formato dall’ olandese Szymkowiak e dal tedesco Fabian Schiller, mentre il gradino più basso è andato alla AMG del Team AKKA, pilotata dall’italo svizzero Raffaele Marciello, ex Ferrari Academy F.1, in coppia con il britannico Meadows. Una gara quella di sabato sera che ha visto diversi colpi di scena ed anche un paio di incidenti, risolti con pesanti danni solo alle vetture coinvolte.

Alle 12,30 di oggi si è disputata la “Main Race”, come è denominata la manche domenicale, come detto sopra nuovo dominio della Mercedes di Buhk- Perera, che se ne sono andati via incontrastati fin dallo start lanciato, altro elemento spettacolare della Blancpain Series, alle loro spalle dopo una lotta con anche qualche “toccata”, ha chiuso la stupenda Bentley Continental, anch’essa ufficiale, del monegasco Vincent Abril in coppia con l’inglese Kane. Terza un’altra Mercedes quella dell’altro campione in carica l’austriaco Baumann che quest’anno divide l’abitacolo della sua belva con il finlandese Eriksson.

Spettacolari ed intense anche le battaglie che si sono viste per tutte le altre posizioni sia sabato che oggi, con Audi e Lamborghini, che pur con piloti di rango e due auto velocissime come, la R8 LMS per la casa dei quattro anelli, e la HURACAN per la “cugina” di Sant’Agata Bolognese, non sono riuscite a contrastare vuoi per inconvenienti tecnici vuoi per la troppa irruenza dei loro velocissimi piloti, ad inserirsi nella lotta per il podio. Una citazione va a Marcel Fassler, lo svizzero vincitore di tre 24 Ore di Le Mans e di un Mondiale Sport-Prototipi, dirottato da Audi sulla Blancpain per lo stop al programma Le Mans. L’asso scudo-crociato ha sfoderato tutta la sua classe con una rimonta il sabato, vanificata all’ultimo giro da una toccata che lo ha relegato al nono posto, mentre nella gara odierna è stato costretto al ritiro per un guasto alla sua R8 LMS subito dopo il via, cosa che ha tolto anche al suo veloce compagno, il belga Vanthoor di lottare per le posizioni che contano. Comunque avranno modo di rifarsi nei prossimi cinque appuntamenti che compongono la Blancpain Series, una possibilità di riscatto anche per B.M.W. e McLaren un pò sotto tono in riva all’Adriatico. Buona l’affluenza di pubblico sia ieri che oggi, spettatori divertiti anche dalle altre gare in programma e dalla possibilità di circolare nel paddock, potendo ammirare da vicino, fotografare e conoscere le auto ed i piloti, che magari risultano sconosciuti a chi non segue questo tipo di gare, ma fidatevi sono dei grandi campioni in maggior parte professionisti, che con le “ruote coperte” non hanno nulla da invidiare ai più blasonati colleghi della F.1. Inoltre questi bolidi sì tecnologici ma non esasperati, offrono uno spettacolo degno di tale nome con sorpassi ed altre evoluzioni che divertono chi è alla guida e chi è sugli spalti, per quest’ultimi lo spettacolo costa poco più di una decina di euro, una cosa da non trascurare per i tempi che corrono e soprattutto in relazione ai prezzi stratosferici della “deludente” F.1 attuale. L’appuntamento è per il prossimo anno sempre al “MWC” di Misano, nell’attesa si può seguire la BLANCPAIN SERIES in diretta sui suoi canali YOUTUBE, fate in fretta ad appassionarvi alla Blancpain Series, un anno corre veloce… come le sue auto.

LE FOTO DI ALDO IACUCCI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>