Luca Ottaviani e Vallefoglia ancora insieme. Accordo fra il pilota e Viaticinostudio

di 

4 aprile 2017

VALLEFOGLIA – “Voglio ringraziare la Città di Vallefoglia e il sindaco Palmiro Ucchielli per avermi dato la possibilità e l’onore di portare sul casco il simbolo della mia terra: cercherò di promuoverla al meglio disputando una bella stagione”.

Luca Ottaviani, neolaureando in Ingegneria informatica all’università di Urbino e pilota di Vallefoglia in lizza nel Campionato Italiano Velocità nella competitiva Superbike, ringrazia pubblicamente sia il senatore Ucchielli sia la sua città, e lo fa nel giorno in cui sigla un importante accordo di collaborazione con Viaticinostudio, agenzia di comunicazione pesarese. “Andare forte in pista è il compito del pilota – spiega Luca – ma se hai vicino qualcuno che ti aiuta vai… più forte. Chiaramente se hai il tifo della tua città e anche dei professionisti che collaborano con te come il mio manager Gianluca Aluigi e Carlo Ricci di Viaticnostudio, il mio compito diventa più facile “.

Ci parli allora del suo “prossimo compito… in classe”….
“Lunedì prossimo sarò al Mugello per l’ultimo test precampionato. Vado in Toscana dopo una lunga sessione di prove effettuate a Cartagena in Spagna che mi hanno permesso di affinare il mio feeling sia con la nuova Bmw RR con la quale gareggerò quest’anno, sia con il team Tecnobike Squadra Corse di Bergamo, la nuova scuderia con la quale mi sono trovato a mio agio sin da subito”.

Non solo Campionato Italiano Sbk?
“Esatto. Il 21 e 22 aprile disputerò la prima gara di italiano a Imola, poi il 14 maggio sempre sull’autodromo del Santerno, correrò la gara del Mondiale Stk che anticiperà la gara iridata che avrà luogo al Santamonica World Circuit di Misano. Ecco per questa occasione – per la gara Mondiale sul tracciato dedicato a Marco Simoncelli – in collaborazione con Viaticinostudio, preparerò una… piccola sorpresa”.

Per concludere due piccole curiosità che sveliamo in anteprima. “Da quest’anno – anticipa il pilota di Vallefoglia che da qualche mese è anche testimonial della Onlus Riders4Riders – non avrò più il numero di gara 111; ho scelto il numero 8, un numero che mi piace molto”.

La prima curiosità l’ha confidata il pilota, la seconda la precisiamo noi per tutti quelli che potrebbero aver qualcosa da dire sul logo di Vallefoglia sul casco di Ottaviani: questa è una operazione che, nelle tasche di Luca porta zero euro, nel senso che la municipalità nulla ha investito o speso per tale operazione: è solo l’amore di Luca per la sue origini insieme all’orgoglio di vivere qui che lo ha portato a chiedere di usare il simbolo di Vallefoglia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>