Il Team Snipers in Argentina tra speranze e l’incognita meteo

di 

6 aprile 2017

Romano Fenati

Romano Fenati

Occhi puntati al cielo a Termas de Rio Hondo che questo fine settimana ospiterà le tre classi del Motomondiale per il secondo round della stagione. Si torna alla programmazione consueta, con le prime libere il venerdì anche se per tutti la preoccupazione più grande resta il meteo, al momento ancora un’incognita. Non c’è tregua dunque per team e piloti che nel corso dei test invernali e persino nel primo week end di gara in Qatar hanno dovuto fare i conti con condizioni climatiche avverse.

Lo scorso anno la Moto3 si è corsa su pista “maculata”, condizione che mise a dura prova i piloti. Lo sanno bene Romano Fenati e Jules Danilo che dopo il buon debutto a Losail si preparano ad affrontare il secondo week end di gara. Romano vanta una vittoria in Argentina, quella del 2014, su uno dei circuiti che più gli piacciono anche se, quest’anno, il meteo potrebbe trasformare il GP in un giro di roulette.

Romano Fenati: “Qua in Argentina cercheremo di fare un buon lavoro già a partire dalle FP1 in ottica gara. Sarà importante rimanere concentrati soprattutto perché il meteo potrebbe riservare qualche sorpresa. Portare a casa punti buoni è fondamentale”.

Jules Danilo: “Dopo il lungo viaggio per raggiungere l’Argentina non vedo l’ora di iniziare a girare adesso. Si torna alla consueta programmazione, tutto condensato in 3 giorni ed è la formula che preferisco. Mi sono allenato molto la scorsa settimana per arrivare preparato perché voglio assolutamente far meglio del Qatar”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>