“Qui si fa sport!” Ecco i 70 eventi di ‘Pesaro Città Europea dello Sport 2017′

di 

11 aprile 2017

gruppo (47)PESARO –  «Oltre una settantina di eventi nell’anno della città europea dello sport», dice l’assessore Mila Della Dora alla presentazione del cronoprogramma. Spiccano, tra gli altri, World League di volley (2-4 giugno, AdriaticArena) e campionato del mondo di ginnastica ritmica (30 agosto-3 settembre, AdriaticArena). Nel mezzo tornei e manifestazioni, dai campionati nazionali di tiro con l’arco (24-25 aprile, piazzale della Libertà) a quelli di taekwondo (25 marzo, Fiera di Campanara). «Ma saranno inserite altre iniziative ancora in corso d’opera: contiamo di arrivare a cento manifestazioni spalmate su tutto il 2017», evidenzia l’assessore. Che lavora anche a una tappa pesarese del Volley Summer Tour: «E’ un grande evento organizzato dalla Lega pallavolo con le giocatrici di A. I promotori hanno già definito gli appuntamenti, ma con noi non si sono buttati via: a luglio potrebbe arrivare nelle nostre spiagge». Quindi: «L’impegno è investire sugli sportivi, con un cambio di passo nella mentalità. D’altra parte il 28 per cento del turismo della città è a vocazione sportiva».

 

IL BRAND –  Anche per questo «qui si fa sport», ribadito con il punto esclamativo, è il claim scelto per il marketing da abbinare al riconoscimento: «Un messaggio semplice, diretto, senza tanti fronzoli. Con un linguaggio da pesaresi. In sintesi: affermazione d’orgoglio che diventa visualizzazione e segnaletica d’utilità», spiegano gli ideatori Cristiano Andreani e Lorenzo Gostoli (Officine Creative Marchigiane): «Fare emergere la cultura dello sport in città vuol dire renderla più spendibile, anche per gli investitori, le aziende, le manifestazioni». I primi strumenti individuati sono stendardi e  striscioni outdoor, «che stiamo  posizionando negli impianti sportivi, sul palazzo comunale e in un set di ‘roll up’ per le conferenze e gli incontri», ribadisce Della Dora. Ma il concept sarà ulteriormente veicolato con altri supporti materiali e digitali. «E’ un progetto  inserito nel contesto cittadino. Pesaro conta oltre 180 strutture, almeno 10 campioni affermati a livello mondiale, un numero crescente di atleti emergenti, 372 realtà tra società e associazioni». La strategia insiste sulla «promozione della cultura dello sport, del benessere e del movimento. Toccando ambiti diversi come attività,  turismo, commercio, scuola, famiglia. Coinvolgeremo diverse aree, dall’ambiente all’alimentazione. Passando per salute, formazione ed educazione. La città è a tutti gli effetti un wellness playground, un luogo dove si gioca bene. Per chi ci abita, per chi ci lavora,  per chi la visita».

 

IL SINDACO – «Slogan efficace», commenta Matteo Ricci. «Si richiama al city brand e rappresenta quello che dobbiamo comunicare», precisa il sindaco. «Il primo obiettivo è evidenziare l’orgoglio del movimento sportivo, che ha dato tanto alla città in termini sociali. Lo abbiamo visto nella cerimonia dei mesi scorsi al vecchio palas».  C’è quindi il riferimento agli «investimenti negli impianti: non c’è una struttura esclusa dagli interventi, già fatti o in agenda. Cito AdriaticArena, stadio Benelli, campo da rugby, vecchio palas. Compreso il lavoro che continua sulla bicipolitana. Solo per fare alcuni esempi». Così, osserva nell’inciso finale, «possiamo candidarci sempre più ad ospitare grande manifestazioni. Anche nel 2017 ci saranno eventi di caratura internazionale, in modo da accendere i riflettori su di noi. Vedi volley e ginnastica ritmica». Nel programma anche torneo nazionale di Pasqua di basket giovanile ‘Ciao Rudy’, gara podistica Run for Red Cross, Adriatica Cup di basket, tornei Insieme per lo sport 2017, minivolley Attacco al Centro, trofeo nazionale di nuoto Master Rossini, Milan city camp, Adriatic Soccer Cup, Adriatic Games, Pesaro Street Track, Pesaro in Fitness, torneo di pallavolo tra le città europee dello sport, gara podistica Villa Fastiggi Ten.  Info ed elenco completo: www.pesarocittaeuropeadellosport.eu

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>