Cinque scultori “in vetrina” da Dolcini Dressing

di 

19 aprile 2017

PESARO – Cinque sculture sono esposte nelle altrettante vetrine del negozio di abbigliamento di via Pedrotti Dolcini Dressing. Cinque scultori del territorio utilizzano materiali diversi nell’ esprimere il proprio pensiero poetico per un effetto d’insieme davvero coinvolgente: Anna Rosa Basile con l’opera “L’Infinito” ceramica patinata, Claudio Cesarini “Urlo” opera in bronzo, Gianni Gentiletti “Lettera dal Mediterraneo” rame, Carlo Mari “La mia casa” pietra rosa del Furlo e Terenzio Pedini con “Pasqualon” scultura in acciaio simbolo della pesaresità. Cosa unisce dunque cinque personalità diverse che plasmano le loro creazioni artistiche utilizzando cinque materiali diversi? Il territorio, le relazioni, le esperienze condivise, i dialoghi amicali o i semplici incontri che inevitabilmente una piccola città laboriosa come Pesaro propone. “Dopo aver ospitato diverse mostre personali – ha commentato Nicola Dolcini titolare del negozio – ho organizzato questa mostra proponendo cinque artisti diversi che danno vita, in occasione della decima mostra organizzata nello spazio Dolcini Dressing, ad una collettiva in grado di esprimere la creatività e il saper fare del nostro territorio”.

Dunque da Dolcini non solo moda, infatti dopo aver sponsorizzato alcune manifestazioni musicali e culturali, Nicola Dolcini prosegue nel proporre artisti pesaresi o che hanno eletto questo luogo come città ideale per la loro creatività artistica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>