Comune di Tavoleto “chiuso per frana”: azione dimostrativa di Casa Pound

di 

20 aprile 2017

Comune di Tavoleto chiuso da CasaPound

Comune di Tavoleto chiuso da CasaPound

TAVOLETO – Il Comune di Tavoleto sigillato simbolicamente con un nastro e il cartello “chiuso per frana”: questa l’azione dimostrativa che CasaPound ha scelto per riaccendere i riflettori sulla frana del 2015.

“E’ passato un anno dalla nostra prima denuncia per la paradossale situazione della frana di Tavoleto – spiega in una nota il responsabile di CasaPound Pesaro Christiano Demontis – e la Regione Marche ancora non ha risolto il problema che affligge il paese da oltre due anni”.
“La storia infinita della frana e della sua sistemazione risale alla notte fra il 5 e 6 febbraio 2015, quando le forti piogge hanno creato uno smottamento che ha interrotto un tratto della Sp 23, l’unica strada che collega Tavoleto a Rimini – continua Demontis – che tutt’ora reca pesanti disagi sia alla popolazione che alle attività economiche di Tavoleto. Dopo una iniziale messa in sicurezza tramite cartelli di strada interrotta e la deviazione del traffico su una stradina secondaria – la Regione Marche, nel mese di marzo del 2015, ha approvato con un decreto urgente il piano riguardante i primi interventi di protezione e la sistemazione della frana di Tavoleto per un importo di 460 milioni di euro, rinviando però ad successivo decreto l’impegno di spesa del finanziamento. Un decreto che dopo oltre due anni non ha prodotto alcun risultato”.
“Nel denunciare questa situazione di immobilismo inaccettabile che dura ormai da oltre due anni – conclude il responsabile di CasaPound Pesaro – chiediamo, congiuntamente ai cittadini di Tavoleto, che le parole e le promesse si tramutino in azioni concrete e che il paese sia finalmente restituito a una situazione di normalità e dignità”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>