Volley A2, gli oscar di pu24.t: tante splendide Miss e la super Lardini. Il meglio, senza il peggio, della stagione regolare

di 

20 aprile 2017

PESARO – Gli oscar di pu24.it per premiare le ragazze del campionato italiano di serie A2. Ventisei partite, tanti riconoscimenti per il meglio (ma anche il peggio) della singola giornata della stagione regolare. Oggi la sintesi.

C’è un aspetto – nella nostra rubrica che ha riscosso tanto successo, anche perché l’unica dedicata alla pallavolo femminile – che ci è piaciuto in maniera particolare: tutte le squadre, nessuna esclusa, sono state protagoniste. Abbiamo cercato di essere attenti ai numeri, ma anche alle novità, privilegiando – a parità di prestazioni – le giovani, il futuro della pallavolo. Ma siamo del principio che la classe non abbia età. Ed è stato bello, ogni lunedì, o quasi, raccontare le prodezze fatte registrare da Giulia Angelina ed Elisa Zanette, in rigoroso ordine alfabetico, in un torneo che ha visto eccellere grandi straniere, da Tereza Vanzurova a Tifanny Pereira de Abreu, ma ha proposto all’attenzione degli appassionati tante italiane.

Miss Scorer, migliore realizzatrice

Mingardi

Camilla Mingardi (Sab Grima Legnano): 5 volte sul podio più alto, a confermare che il titolo di attaccante numero 1 della serie A2 è in buone… mani. Mingardi prima con 526 punti in 26 partite (20,23 a gara); seconda Costanza Manfredini (Volley Soverato) che ha totalizzato 481 punti (18,5); terza Giulia Angelina (Entu Olbia) che ha chiuso la stagione con 471 punti (18,11). Per tre volte migliore realizzatrice Tifanny Pereira de Abreu, che se avesse giocato dall’inizio sarebbe stata inattaccabile (ha una media spaventosa: 26,375), ma anche Angelina e Zanette.

Miss Ace

Baldi

Gloria Baldi (Millenium Brescia): fra le sue qualità non manca la battuta. Per tre volte è stata la migliore. Nelle altre 23 occasioni altrettante giocatrici.

Miss Wall

Questo slideshow richiede JavaScript.

Serena Bertone (Volley Soverato), Eleonora Furlan (Sab Grima Legnano), Rossella Olivotto (myCicero Pesaro) e Alessia Travaglini (Volley Soverato): ognuna del poker ha ottenuto il riconoscimento in tre occasioni. Il record di muroni è di Travaglini – 8 – nel derby calabrese concluso al tie-break. Notevoli i 7 muri a testa di Bertone e Olivotto in soli 3 set.

Miss Spiker, migliore attaccante

Unknown-2

Kiesha Leggs (Fenera Chieri): la centrale statunitense ha fatto registrare ben 4 volte la migliore percentuale offensiva. Solo Silvia Fondriest (3) ha provato a insidiarla. Per la prossima stagione, però, servirà un correttivo, perché è evidente che la centrali sono favorite.

Miss Setter

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ilaria Battistoni (Battistelli San Giovanni in Marignano) ed Elisa Moncada (Delta Informatica Trentino): 4 riconoscimenti a testa per la giovane fanese che sabato festeggia 21 anni e l’esperta regista siciliana. Nella scelta delle due c’è tanto delle rispettive squadre. Trento ha vissuto una stagione orribile dal punto di vista degli infortuni, tanto da meritare l’applauso di tutti, ed è ancora in corsa. La matricola romagnola è – dopo la Sab Grima Legnano – la grande sorpresa della stagione. Ed è curioso che le “nostre” registe si giochino l’accesso alla semifinale in una sfida che s’annuncia infuocata, perché San Giovanni vuole chiudere il conto venerdì sera e Trento intende giocarsela nella terza partita.

Miss Bagher

Unknown-4

Alessia Ghilardi (myCicero Pesaro): classe ed esperienza, grinta e voglia di non mollare mai, come ha dimostrato nel derby, quando è rimasta in campo 4 set malgrado l’infortunio che le ha fatto saltare l’ultima della stagione regolare. Ci chiediamo ancora oggi come abbia fatto la Metalleghe Montichiari a rinunciare ad Alessia, per 5 volte sul nostro podio, che ha preceduto di un’inezia (4 volte Miss Bagher) la straordinaria Federica Feliziani, libero della squadra campione di serie A2.

Miss Flop

E’ vero, durante il campionato, ogni settimana abbiamo individuato la giocatrice che ha dato poco o niente alla propria squadra, ma, dopo una stagione regolare lunga e difficile, abbiamo deciso che non ci sarà nessuna Miss Flop e che il nostro applauso va a tutte le protagoniste della serie A2. Grazie per il piacere che ci avete regalato.

Miss Volley

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lardini Filottrano e Camilla Mingardi (Sab Grima Legnano): come non premiare chi ha vinto la Coppa Italia e poi è stata promossa direttamente in serie A1. Nessun dubbio su chi sia la nostra Miss Volley, anche se la somma dei riconoscimenti settimanali ci indirizzerebbe altrove. Allo stesso tempo, come non sottolineare la straordinaria stagione dell’opposta lombarda, che non è solo la migliore realizzatrice della serie A2, è molto di più.

Mister Coach

Bellano

Massimo Bellano (Lardini Filottrano): con 4 riconoscimenti, precede Matteo Bertini, Ivan Iosi e Andrea Pistola, a quota 3. La conferma della stagione fantastica di Filottrano, che pure non ha avuto alcuna giocatrice premiata. La forza della Lardini è proprio questa, la squadra! E ovviamente il coach.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>