Vent’anni del Premio Rotondi: la salvatrice dell’arte 2017 è Marcella Frangipane

di 

21 aprile 2017

Marcella Frangipane

Marcella Frangipane

URBINO – Il premio Rotondi compie 20 anni e – come ricorda oggi l’edizione online del Ducato –  è pronto ad incoronare i nuovi “Monuments men”, “salvatori dell’arte” italiana e mondiale . La medaglia principale, quella della sezione “mondo”, va a Marcella Frangipane, docente di preistoria all’Università La Sapienza di Roma. I suoi studi sull’Arslantepe, la “collina dei leoni” nella regione turca dell’Anatolia, hanno permesso nuove conoscenze sulla formazione delle prime società statali, sulla nascita delle gerarchie sociali e della burocrazia. Oggi è la prima italiana ad essere stata eletta come membro della National Academy of Sciences americana.

Il premio ricorda l’ex soprintendente di Urbino Pasquale Rotondi che durante la seconda guerra mondiale coordinò un’operazione che salvò una fetta importante d’arte italiana. 6.509 tesori presenti nel Montefeltro, tra Sassocorvaro, Carpegna e Urbino, furono messi in salvo evitando di finire saccheggiati e distrutti dalle truppe naziste. Una storia per tanto tempo dimenticata e poi recuperata da Oriano Giacomi, ex-sindaco di Sassocorvaro, che nel 1984 fece Pasquale Rotondi cittadino onorario di Urbino. Poi, nel 1997, l’istituzione del premio.

Questa ventesima edizione è dedicata alla memoria di Khaled al-Asaad, direttore del sito archeologico di Palmira, che rifiutando di indicare i luoghi in cui erano nascosti importanti reperti romani finì decapitato e appeso a un palo dall’Isis.

La cerimonia di consegna avverrà il prossimo sabato 20 maggio alle 16:30 nella rocca di Sassocorvaro, nel mezzo di quella che verrà ribattezzata “settimana ad arte”, divisa tra vari comuni della Provincia di Pesaro Urbino. Con eventi e capolavori artistici che torneranno da Venezia a Urbino, in quelle terre dove trovarono la salvezza.

Sabato 22 aprile invece, alle ore 11:00 nella sala convegni di Palazzo Ducale, la conferenza stampa di presentazione di tutti gli eventi e dei premiati. Oltre a Marcella Frangipane questi sono gli altri premi assegnati:

  • Sezione Italia a Don Antonio Loffredo, parroco del Rione Sanità a Napoli, per il coordinamento del recupero e della valorizzazione delle Catacombe di Napoli
  • Sezione Europa a Derya Ulubatli, studentessa di Cipro, per una tesi di laurea sui progetti artistici che uniscono ciprioti turchi e ciprioti greci, aiutando l’unità di un isola la cui capitale è ancora divise in due
  • Sezione Comunicazione Roberto Pisoni, direttore della squadra di Sky Arte HD, che ha prodotto anche il film 3d sulla vita di Raffaello Sanzio
  • Sezione Mecenatismo a 20 dei 3.941 mecenati che hanno risposto all’appello della legge sull’Art Bonus, investendo nel patrimonio artistico italiano
  • Sezione Protezione Civile a Giuseppe Romano, direttore per le emergenze del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, come simbolo dell’impegno straordinario del corpo in occasione del terremoto nel centro Italia
  • Sezione Marche a Ferruccio Giovanetti, imprenditore, per aver recuperato dimore di campagna e il mulino omonimo nel Montefeltro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>