“Fano sarà un grande cantiere”: la promessa di Seri agli imprenditori Cna. Daniele Gaudenzi nuovo presidente

di 

22 aprile 2017

Daniele Gaudenzi

Daniele Gaudenzi

FANO – Fano nei prossimi anni diventerà un grande cantiere. E’ questa la promessa del sindaco Massimo Seri e dell’assessore Carla Cecchetelli alla platea di artigiani della CNA nel corso dell’assemblea congressuale dell’associazione.

Un incontro che è servito a fare il punto sulla situazione economica e sulle esigenze delle piccole imprese. Alla relazione introduttiva del presidente uscente della CNA fanese Marco Rossi e del responsabile territoriale, Fausto Baldarelli, hanno risposto Seri e la Cecchetelli indicando la road-map per i prossimi mesi-anni.

L’amministrazione, come ha confermato il primo cittadino, si impegnerà a investimenti nel settore infrastrutturale cercando di favorire, per quanto possibile, le imprese del territorio. Seri ha fatto riferimento in particolare ad un’opera di recupero del centro storico, a cominciare dall’illuminazione a led che dovrà essere eseguita dall’Aset. Ha poi annunciato il prossimo abbattimento del Molino Albani, così come il recupero dell’area di Bellocchi e l’utilizzo del fondo Cives per il recupero di Fano alta – Gimarra. Non da meno sarà il collegamento Pesaro-Fano grazie alle opere compensative di Società Autostrade così come la realizzazione della pista ciclabile Fano Senigallia che vedrà la collaborazione del comune di Mondolfo-Marotta. Ma Seri ha anche parlato di interessi economici attorno al porto Marina dei Cesari per un suo sviluppo turistico e cantieristico. Al termine della riunione, conclusa dal presidente provinciale Alberto Barilari, è stato nominato il nuovo presidente della CNA di Fano.

Si tratta di Daniele Gaudenzi, apprezzato orafo, titolare dello Studio A tre in via Garibaldi, 32, laboratorio orafo specializzato in gioielli d’arte fondato nel 1974. Già membro della presidenza regionale di CNA Artistico, Gaudenzi, associato storico della CNA fanese, è famoso per le sue molteplici attività. Tra queste quella di attore dialettale con la compagnia I Cumediant e leader del gruppo musicale della Musica Arabita.  E’ stato anche uno degli interpreti dei due film firmati da Henry Secchiaroli “Gli Sbancati”.  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>