Porto: Ricci e Delle Noci ‘pescano’ altri fondi europei

di 

26 aprile 2017

Matteo Ricci con Antonello Delle Noci

Matteo Ricci con Antonello Delle Noci

PESARO –  Matteo Ricci e Antonello Delle Noci rilanciano ancora sul porto. «Pescando» altri fondi: «Non solo i tre milioni intercettati anche quest’anno dallo Stato su sistemazione banchine, asfaltatura di Strada tra i due porti, videosorveglianza, illuminazione e palancolato per difendere la darsena commerciale dragata. Abbiamo altri interventi in cantiere nel 2017».

Il disegno generale si articola su più livelli. Primo punto: «Nei fatti, il Comune incamera 721mila euro dal fondo Feamp (l’asse europeo per gli affari marittimi e la pesca, ndr). A dicembre per la prima volta abbiamo partecipato al bando, ottenendo una buona parte della quota prevista su scala regionale (due milioni in totale per tutti i porti, ndr).

Un bel risultato», commenta l’assessore. Tradotto: «In Strada tra i due porti riqualificheremo due zone distinte: l’area esterna  dell’edificio Cooperativa piccola pesca. E la banchina al servizio dei pescatori davanti al Nautic Store».  Dove il Comune conta di attrezzare una struttura assimilabile a un arredo urbano, funzionale per reti e attrezzi. Mettendo in sicurezza l’attracco: «Consentiremo ai pescatori di lavorare in condizioni igienico sanitarie migliori». L’85 per cento dell’investimento complessivo (848mila euro, ndr) arriva dalla Regione, tramite il bando vinto da Pesaro. «L’altro 15 per cento lo metterà il Comune. Partiremo dopo l’estate con i lavori».

Non è tutto.  Sindaco e assessore, contestualmente, puntellano la strategia con un’altra tranche di interventi. In zona Calata Caio Duilio: «Valorizzeremo la passeggiata tra il parcheggio della Capitaneria e via Genova. E daremo una forma più organica alle bancarelle ambulanti del pesce (attualmente 14 a licenza, ndr), con chioschi fissi più accattivanti. Altri 300mila euro di lavori, che partiranno successivamente a quelli in Strada tra i due porti. Attraverso il lavoro fatto con il Gac (Gruppo azione costiera) Marche Nord». Conclusione del sindaco: «Il Comune continua a intercettare fondi su più livelli. E il porto conferma le sue prospettive di rilancio».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>