F1, Gp di Russia: la Ferrari domina le qualifiche, prima fila tutta rossa

di 

29 aprile 2017

SOCHI (Russia) – Strepitosa qualifica a Sochi per il G.P. di Russia, dopo dieci anni Vettel e Raikkonen riconquistano la prima fila di un G.P. per la Ferrari. I due piloti in “Rosso” rompono un incantesimo e la prestazione di oggi è la quadratura del cerchio che mancava, dopo l’esaltante avvio di stagione con due vittorie su tre gare. La SF70-H si conferma più che mai una macchina riuscita ed ora vi è anche la certezza che Vettel e Raikkonen possono dire la loro anche in qualifica, fino a quindici giorni fa ancora la “bestia” nera per le Rosse.

In riva al Mar Nero, l’”Armata …Rossa” affonda la “Corazzata d’Argento”, è infatti dal 2014 che almeno una Mercedes non occupa la prima fila, inoltre Bottas sempre veloce in qualifica precede Hamilton, il talento inglese accusa quasi mezzo secondo dal compagno e sette decimi dalla pole di Vettel. Una Hamilton impalpabile che ha commesso diverse sbavature e come spesso gli accade quando deve inseguire un po’ in confusione, comunque la corsa è domani e l’inglese rimane sempre e comunque un combattente da tenere d’occhio.

Tornando alla Ferrari Sebastian Vettel si conferma come l’uomo giusto per puntare in alto, il tedesco che in italiano anche oggi ha ringraziato i box con un:” Grazie ragazzi oggi è un piacere guidare questa macchina”, segna la sua 47° pole, la seconda con la Ferrari dopo quella di Singapore 2015. La notizia che completa questo stupendo pomeriggio per gli uomini di Maranello è la velocissima prestazione di Kimi Raikkonen, che come ripetiamo da sempre, se si ricorda di essere il campione che conoscevamo, è senz’altro l’uomo giusto con il cui apporto si può puntare ad importanti traguardi di squadra.

Anche il sempre ermetico Arrivabene è apparso soddisfatto per la prestazione di oggi, pur ribadendo appunto come è ormai nel suo stile, che la gara è domani, il Team Principal lombardo ha sottolineato:” laSF70-H è una macchina straordinaria come i nostri due piloti e sottolineo due”, alludendo alla buona performance di Raikkonen, come abbiamo detto sopra. Il resto della Top Ten vede Daniel Ricciardo quinto con la Red Bull, al sesto posto il “vecio” Massa che precede il “bocia” Verstappen, oggi in ombra, ottavo il talentuoso Hulkenberg che con la sua classe sta riportando la Renault nelle posizioni nobili.

Chiudono la decina che “conta” le due Force India di Perez e della giovane promessa Ocon, ormai il team anglo-indiano si conferma come una importante realtà della F.1, dopo il quarto posto nel Costruttori dello scorso anno, nonostante i problemi finanziari e giudiziari del suo proprietario Vijai Mallya. Ora non resta che attendere le 14 di domani con diretta esclusiva SKY e replica RAI alle 21, per avere la certezza di una Ferrari che può far sognare i suoi fans e continuare con ancora più felicità le celebrazioni per il 70° compleanno del nome o brand che si voglia, più famoso al mondo e orgoglio nazionale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>