La Vis ospita il Romagna Centro col chiodo fisso della vittoria: live dalle 15 su pu24.it

di 

29 aprile 2017

Matelica-Vis Pesaro (foto Filippo Baioni) 00003 Lorenzo PaoliPESARO – Ultima al Benelli della stagione regolare per la Vis, che domenica alle 15 ospita un Romagna Centro che ha già centrato l’obiettivo salvezza. L’imperativo categorico per i ragazzi di David Sassarini è quello di fare il pieno, ritrovando quella vittoria che manca dal 19 febbraio scorso, giorno che più che per il 3-0 sulla Civitanovese sarà ricordato come quello dell’infortunio di Giacomo Ridolfi. Da lì tre pareggi e quattro sconfitte, causate da una serie di fattori che si sono concatenati. Ad errori propri, infatti, si sono mischiati infortuni e squalifiche, legni colpiti in quantità industriale (i 16 stagionali sono un record) e decisioni arbitrali spesso contrarie. Come ad Agnone domenica scorsa, dove dalla possibile vittoria – meritatissima per quanto visto in campo – si è passati a un rovescio incredibile.

Questo è il passato. Il presente parla di una squadra che deve vincere. Senza se e senza ma. Magari contando sull’apporto del pubblico che non è mai mancato quest’anno, al di là di qualche mugugno recente del gruppo Pesaro 1898 che in settimana ha esposto uno striscione allo stadio invitando la squadra alla sveglia. Sassarini domani avrà tutti a disposizione, compreso Raparo che però non essendo al top partirà dalla panchina. Possibile che contro il Romagna Centro venga riproposto lo stesso undici di domenica scorsa, con Falomi e Costantino punte centrali di un 4-2-4 che sulle ali prevede l’impiego di Comi e Cremonesi (più di Bugaro).

Il Romagna Centro, sconfitto dalla Vis sia a Urbino in agosto in coppa Italia (2-1 griffato Comi e Costantino) che all’andata al Manuzzi (3-0 con Rido-gol e doppio Costantino), sarà privo del centrale Paolini e del terzino Ferrari. Guai a pensare a una squadra scarica dopo il raggiungimento del mantenimento della categoria, come ben sa il Matelica che domenica scorsa si è imposto solo nel finale.

Al Benelli arbitra Nicola Di Giovanni di Caserta (assistenti Edoardo Federico Cleopazzo e Gianluca Matera, entrambi di Lecce). Il fischietto campano ha diretto nel presente campionato sia pesaresi che cesenati. Precedenti fortunati per entrambi, coi pesaresi che s’imposero 3-0 a Chieti il 30 ottobre in un match poi cancellato dalla radiazione degli abruzzesi, e i romagnoli a sbancare Jesi il 12 febbraio scorso.

Fischio d’inizio fissato per le 15. Live su pu24.it.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Vis Pesaro (4-2-4)
Iglio; Ficola, Paoli, Gennari, Massarucci; Grieco, Rossi; Comi, Falomi, Costantino, Cremonesi (Bugaro). All. Sassarini

Romagna Centro (4-3-2-1)
Sarini (Bissi); Tola, Maioli, Brunetti, Magrini; Prati, Amati, Pasquini; D’Elia (Gagliardi), Bussaglia; Ferri. All. Muccioli

Arbitro
Di Giovanni di Caserta

LA 33ESIMA GIORNATA DI SERIE D GIRONE F

Domenica 30 aprile (ore 15)
Civitanovese – Vastese
Fermana – Alfonsine
Matelica – Sammaurese
Monticelli – Jesina
O. Agnonese – Campobasso
Recanatese – Pineto
San Marino – San Nicolò
Vis Pesaro – Romagna C.
Riposa Castelfidardo

LA CLASSIFICA DOPO 32 GIORNATE

FERMANA 65
Matelica 57
San Nicolò 54
Vis Pesaro 47
Sammaurese 47
O. Agnonese 45
Monticelli 44
Vastese 42
San Marino 41
Romagna C. 39
Jesina 39
Campobasso 38
Pineto 36
Alfonsine 30
Castelfidardo 25
Recanatese 24
Civitanovese 17
Escluso dal campionato Chieti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>