La magia delle Mille Miglia nella città dei duchi: raggiunge Urbino la storica corsa

di 

4 maggio 2017

La conferenza stampa di presentazione della Mille Miglia

La conferenza stampa di presentazione della Mille Miglia

URBINO – La Mille Miglia festeggia i novant’anni di storia attraversando il territorio della provincia di Pesaro e Urbino e mostrando al mondo la spettacolarità dello scenario che accoglie la celeberrima Freccia Rossa, gara di regolarità classica che si svolgerà dal 18 al 21 maggio.

“Da sempre la Mille Miglia evoca passione ed emozione – dichiara il presidente dell’Automobile Club di Pesaro e Urbino Paolo Emilio Comandini – ed ancora oggi incarna l’idea dello sport automobilistico unito al saper vivere tipicamente italiano. Il CLUB ACI STORICO vede impegnato il nostro Ente nella valorizzazione del patrimonio costituito dalle auto storiche, intese come tradizione da preservare, ma anche futuro da sviluppare, per le prospettive che questo settore può offrire anche ai giovani. Novant’anni fa le automobili erano il simbolo del movimento, della ricerca motoristica e della libertà e siamo sicuri che anche venerdì 19 maggio le splendide auto che animeranno l’armonia di Urbino, saranno un ottimo veicolo per esportare le eccellenze della Terra dei Piloti e dei Motori. Voglio porgere un sentito ringraziamento al sindaco di Urbino Maurizio Gambini per il sostegno prestato alla manifestazione, a tutte le Autorità alle Forze dell’Ordine ed ai Corpi di Polizia Locale per l’insostituibile apporto”.

LaMilleMiglia Classica, che vede impegnate nella gara di regolarità classica le auto costruite prima del 1957, di cui molti capolavori appartenenti ai musei, si fermerà per il controllo a timbro in Piazza Mercatale ed attraverserà le vie del centro storico, passando davanti al Palazzo Ducale. La mattinata sarà arricchita da 150 automobili prodotte dopo il 1958 partecipanti al “Ferrari Tribute to Mille Miglia” ed al “Mercedes- Benz Mille Miglia Challenge” che sosteranno per la pausa pranzo a Piazza Mercatale per poter essere ammirate da vicino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>