Vaccini sì o vaccini no? Dibattito rovente anche a Pesaro e provincia

di 

4 maggio 2017

Vaccinazioni vacciniPESARO – Il dibattito, in certi caso lo scontro, sulla questione vaccini è apertissimo. Anche nel nostro territorio provinciale, dove il medico pesarese Roberto Burioni, virologo al San Raffaele di Milano, ha commentato con un post su Facebook la dura critica espressa dal New York Times al Movimento 5 Stelle per la posizione sui vaccini. “Abbiamo fatto l’ennesima figuraccia mondiale – ha scritto – L’Italia è stigmatizzata sul New York Times e in particolare viene criticato il M5S per le sue posizioni contrarie alla scienza e ai vaccini. Grillo ribatte dicendo che non è vero ma i parlamentari del suo partito nel 2013 hanno presentato una proposta di legge nella quale è testualmente scritto che “recenti studi hanno però messo in luce collegamenti tra le vaccinazioni e alcune malattie specifiche quali la leucemia, intossicazioni, infiammazioni, immunodepressioni, mutazioni genetiche trasmissibili, malattie tumorali, autismo e allergie”. Si tratta di bugie belle e buone: la scienza dice l’esatto opposto e tali menzogne hanno l’unico effetto di spaventare i genitori, spingerli a non vaccinare e mettere in pericolo la salute di tutti i bambini e anche degli adulti”.

Non si è fatta attendere la replica di Andrea Cecconi, che come riporta l’agenzia di stampa Dire, ha detto: “Non siamo contrari alle vaccinazioni semmai siamo contrari ai metodi coercitivi con cui le Regioni stanno tentando di imporle ai cittadini. Semplicemente perché si tratta del metodo sbagliato che non incrementerà la copertura vaccinale. Anzi paradossalmente si potrebbe avere l’effetto contrario. Io credo che lo Stato dovrebbe coinvolgere e informare maggiormente i cittadini dando loro tutte le informazioni legate alla vaccinazione. Troveranno persone non stupide pronte ad ascoltare e a capire perché è giusto vaccinarsi”.

Secondo il parlamentare grillino, il comportamento del virologo Burioni “non fa altro che alimentare un clima di scontro tra pro e contro vaccini: crea allarmismo e tensione invece di incrementare la copertura vaccinale e questo non è certo un bel servizio per il Paese”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>