Una “marea” di studenti al Premio “Rebus per amico”

di 

8 maggio 2017

Un rebus per amico 6 edizione FOTOPESARO – L’aula magna del Liceo Scientifico di Pesaro si è trasformata per due ore in una sorta di ponte di comando di una nave, alle prese con una marea di studenti delle scuole medie. Così sabato 6 maggio è andata in scena la manifestazione di chiusura del concorso “Un rebus per amico”, bandito dal settimanale interdiocesano “Il Nuovo Amico” e ideato da Carmine Russo con la consulenza di Leone Pantaleoni (il noto Leone da Cagli della Settimana Enigmistica).

Una 6^ edizione che ha fatto il pieno di partecipanti con oltre 500 studenti iscritti da 22 classi delle scuole di tutta la provincia. Tema dell’edizione interamente dedicato al mare con la partecipazione straordinaria della Guardia Costiera di Pesaro. Ed è stato proprio il Comandante della Capitaneria di Porto Capitano di Fregata (CP) Silvestro Girgenti a consegnare i premi ai partecipanti: ben 30 i vincitori che hanno ricevuto il proprio rebus dedicato al mare e disegnato professionalmente dal fumettista pesarese Michele Scodavolpe.

La mattinata si è aperta con le parole del direttore del Nuovo Amico don Raffaele Mazzoli che ha invitato il giovane pubblico a non rimanere sulla superficie della vita ma a scendere in profondità per comprenderla con la ragione e con il cuore. Poi la Capitaneria di Porto ha mostrato alcuni filmati sui salvataggi di migranti, raccontati attraverso le parole di Papa Francesco. Quindi il Sottotenente di Vascello (CP) Valerio Velletri ha tenuto una vera e propria lezione di educazione civica sul rispetto dell’ambiente marino e delle sue risorse. «Anche il mare – ha spiegato agli studenti il Comandante Girgenti – è spesso simile ad un rebus perché bisogna saperlo leggere con attenzione per viverlo in sicurezza».

Nel corso della manifestazione Leone Pantaleoni ha illustrato i rebus vincitori sottolineando non solo l’aspetto ludico e logico, ma anche quello didattico poiché l’enigmistica viene sempre più utilizzata nelle scuole per aiutare i bambini con dislessia e per contrastare i cosiddetti Dsa (Disturbi specifici dell’apprendimento). E proprio tale attenzione ha permesso lo scorso anno al Premio pesarese, unico in tutt’Italia, di meritarsi un prestigioso riconoscimento nazionale al “Frontino Montefeltro”.

Ora tutte le foto della premiazione saranno pubblicate sul settimanale          “Il Nuovo Amico”, così come i 30 bellissimi rebus ideati dagli studenti, tra cui si segnalano le menzioni di merito per le seguenti Scuole: “Olivieri”, “Manzoni” e “Alighieri” di Pesaro; “Pirandello” di Mombaroccio; “Gandiglio” di Fano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>