Ripartenza: il 2017 dell’associazione Wanda Di Ferdinando all’insegna delle seconde possibilità

di 

10 maggio 2017

1200X600PESARO – Tanto nelle situazioni di disagio personale legate a una fragilità o a una malattia, quanto nelle situazioni di disagio collettivo causato da guerre o disastri naturali, riuscire a immaginare un nuovo inizio costituisce di per sé un passo fondamentale.

In questo senso, la Fondazione Wanda Di Ferdinando ha deciso di dedicare il 2017 al tema della ripartenza, intesa come conquista di una seconda possibilità; un’idea di futuro che va tutelata, difesa, un concetto reso ancora più urgente, necessario, alla luce degli eventi sismici che hanno drammaticamente segnato il centro Italia negli ultimi mesi.

Gli interventi che saranno sostenuti nell’annualità in corso si concentrano in differenti ambiti (salute, educazione, promozione sociale, cultura) e, per la prima volta nella storia dell’Ente, riguarderanno non solo i minori ma raggiungeranno una fascia di popolazione più ampia e a rischio di disagio. Ognuno di questi interventi rappresenta potenzialmente un nuovo e auspicabile inizio.

 

 

Interventi nelle zone del sisma – Nelle aree colpite dal terremoto la Fondazione donerà 25.000 euro a favore di IoNonCrollo, organizzazione di Camerino (Macerata) impegnata a costruire un quartiere polifunzionale per le 100 realtà associative del territorio, utile a rinsaldare il tessuto sociale e a permettere la prosecuzione delle attività ordinarie. In futuro le strutture saranno messe a disposizione delle autorità cittadine competenti, per poter essere utilizzate durante eventuali nuove emergenze, a scopo ricettivo e ricreativo.

 

Interventi nelle Marche – Tramite il Bando 2016 saranno finanziati i seguenti progetti vincitori:

  • Per una musica a misura di bambino: Percorso pedagogico di inclusione sociale tramite la musica, rivolto a minori con disabilità o fragilità, ispirato al sistema venezuelano Abreu e al Programma di Educazione speciale di Jhonny Gomez e Naybeth Garcia (cori Manos Blancas). Territorio interessato: 8 Comuni che compongono ATS 1: Pesaro, Gradara, Gabicce, Tavullia, Vallefoglia, Montelabbate, Monteciccardo, Mombaroccio.
  • Dalla parte dei più fragili: Percorso di ascolto e supporto psicologico per famiglie con minori che hanno un genitore preso in carico dal Dipartimento di salute mentale. Territorio interessato: Comuni che compongono ATS 1.
  • Komunio – accogliere per crescere: Centro multi culturale di quartiere per fronteggiare situazioni di emergenza educativa e sociale, dovute a uno sviluppo urbanistico non assistito da un corrispettivo adeguamento degli spazi sociali e dei servizi. Territorio interessato: Borgo Santa Maria (quartiere 8 – Pesaro).
  • Dieci decimi: Laboratori rivolti ad adolescenti e dedicati all’educazione di genere, al fine di lavorare culturalmente al contrasto della violenza contro le donne nelle sue diverse forme. Territorio interessato: Regione Marche, in particolare i Comuni di Senigallia, Pesaro, Cagli, Piobbico, Fano.
  • Casa Aurora: Apertura di una casa di accoglienza per donne in stato di disagio sociale e abitativo. Territorio interessato: Pesaro.
  • Compito in piazza – le eccezioni culturali pesaresi: Creazione di un network di giovani (16-20 anni) per ideazione di eventi culturali legati alla valorizzazione del territorio pesarese, al fine di sostenere la cittadinanza attiva (scambio conoscenze giovani-adulti) e la partecipazione diretta. Territorio interessato: Pesaro.

 

 

Interventi all’Estero – Dopo Kenya, Senegal e Siria, la Fondazione finanzierà un progetto in Zambia, Una Re.Te per Kanyama – Responsabilizzazione e Terapia per l’autonomia di bambini disabili: Interventi socio-sanitari a favore dei bambini disabili residenti nella periferia di Lusaka.

 

Tra le altre iniziative si ricorda che, all’interno del Concorso internazionale musicale città di Pesaro 2017, sarà erogata la borsa di studio Premio Di Ferdinando per la Musica a favore di un giovane musicista proveniente da situazione di disagio. E per finire è in costruzione un calendario di attività culturali aperte alla comunità e un concorso video sul tema 2017 della ripartenza che saranno presentati a breve.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>