Volley A2 finale playoff, stasera gara 2 – Rossella e Camilla, sfida tra amiche, in palio la promozione in A1

di 

10 maggio 2017

Un attacco di Camilla Mingardi contro il muro di Rossella Olivotto nell’occasione coadiuvata da Alice Pamio (foto LVF)

Un attacco di Camilla Mingardi contro il muro di Rossella Olivotto nell’occasione coadiuvata da Alice Pamio (foto LVF)

PESARO – Amiche sì, rivali pure, soprattutto grandissime protagoniste di gara 1 della finale playoff per la promozione in serie A1 che mercoledì vivrà il secondo atto. Pesaro spera sia l’ultimo di una stagione davvero lunga, mentre Legnano punta a farne il prologo della terza decisiva partita, eventualmente sabato sera a Campanara.

Amiche sì, ma solo quando il tabellone registra il punto finale, quello che decide la sfida. In campo se ne danno tante. Una – Camilla – con una pipe immarcabile o un micidiale mani fuori o una battuta devastante; l’altra – Rossella – con un muro, una fast o un pallonetto imprendibile per la difesa avversaria.

Quando ha messo giù il pallonetto per il 20-18 nel terzo set, Piero Giannico, telecronista di lvftv, l’ha definito un colpo “che vale da solo il prezzo del biglietto”. Ed Ettore Guidetti, che era la sua spalla tecnica, ha aggiunto: “E’ la seconda volta che lo vediamo eseguire. Sembra semplice gestire questo pallone, ma in realtà non lo è. Ci sono 5 difensori e quindi altrettante zone di conflitto…”. In cui ha colpito Rossella Olivotto, che ha lasciato il taraflex del PalaCampanara mano nella mano con Camilla Mingardi. Amiche sì, ma solo a fine partita. C’è da scommettere che anche mercoledì sera se ne daranno tante, pronte però ad abbracciarsi a fine gara, comunque sarà finita. Signori, è il volley femminile. Se non lo frequentate, sbagliando, non potete rendervene conto.

Uno dei pallonetti di Rossella Olivotto che hanno messo in crisi la difesa della Sab Grima Legnano (Foto LVF)

Uno dei pallonetti di Rossella Olivotto che hanno messo in crisi la difesa della Sab Grima Legnano (Foto LVF)

“Loro hanno fatto una grande prestazione – commenta Camilla, la nostra Miss Volley della stagione 2016/17 in serie A2 -. Noi sapevamo che il loro miglior gioco è al centro, ma non abbiamo spinto, come dovevamo, il servizio, consentendo a Pesaro di servire le due centrali. Inoltre loro hanno avuto una grande muro-difesa e difendendo tanto hanno contrattaccato meglio. Noi ci siamo fatte sorprendere con palloni che sapevamo potessero arrivare, ma evidentemente è mancata la giusta attenzione. Mercoledì sera dobbiamo migliorare tanto”.

Ovvio che anche in gara 2 la myCicero dovrà guardarsi dal braccio armato della Sab Grima Legnano.
“Camilla è il loro punto di forza – spiega Rossella -: lo sapevamo e a maggiore ragione lo sappiamo in vista di gara 2. Lei ha fatto un campionato strepitoso e a mio parere è stata la migliore giocatrice della serie A2. Noi abbiamo preparato molto bene gara 1, attentissime ai loro attacchi e siamo state molto brave a contenere Legnano grazie al mostro muro-difesa. Abbiamo difeso tanto. Mi auguro che ripeteremo questa prestazione anche mercoledì sera”.

Gara 1 si è giocata in una bellissima atmosfera: duemila spettatori che hanno applaudito tante belle giocate e tifato con grandissima correttezza.
“E’ stata una battaglia di altissimo livello. Mi auguro – sottolinea Camilla – sarà così anche in casa nostra e sono convinta che vincerà la squadra che metterà maggiore attenzione e scenderà in campo con un atteggiamento positivo, che poi sono state le caratteristiche fondamentali per il successo di Pesaro in gara 1″.

“Io sono contentissima di avere giocato in un ambiente così bello, davanti a così tanti spettatori. Vedere un pubblico così è stato un grande stimolo per tutte noi a fare bene” conclude Rossella. Sarà un grande stimolo anche giocare in trasferta con il sostegno di tanti tifosi che saranno al PalaYamamay per accompagnare la myCicero, per spingerla a un successo che riporterebbe la pallavolo pesarese dove è stata a lungo protagonista.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>